Mar Nero: dove andare e cosa fare


mar nero

Lo avrete notato che voi, quest’anno si è iniziato a parlare parecchio del Mar Nero come meta per le vacanze e non pochi miei conoscenti ci sono andati. Non può essere una coincidenza e non lo è, infatti. Con la voglia di spendere poco unita a quella di non raggiungere sempre le solite spiagge, siamo riusciti ad andare alla scoperta di nuovi lidi trovando delle piacevolissime sorprese.



C’è l’imbarazzo della scelta, perché su questo mare si affacciano cinque paesi molto diversi che a proprio modo si rapportano con il Mar Nero. Ci sono la Bulgaria, la Turchia e la Romania ma anche la Georgia e l’Ucraina. Questa zona, soprattutto nei primi paesi citati ma non solo, si è fatta bella e si è fatta conoscere, ha investito e puntato sul turismo cercando di farsi trovare pronta ad accogliere turisti italiani ed europei con le loro pretese e i propri gusti. Ha funzionato e possiamo chiaramente parlare di vacanze sul Mar Nero senza passare per matti o per chi propone una meta di seconda mano.

In questi primi anni di grande successo è conveniente raggiungere queste spiagge e queste cittadine perché i prezzi non sono ancora lievitati e la presenza dell’uomo non è ancora riuscita a causare dei particolari danni a livello anche di impatto ambientale, visto che la natura è certamente un elemento prezioso da queste parti. Chi arriva sul mar Nero cerca e trova spiagge ampie e sabbiose, lunghi litorali e strutture convenienti e dignitose, con i servizi che servono

Mar Nero in Bulgaria

La Bulgaria è forse il Paese che meglio ha usufruito della crescente fama del Mar Nero anche perché sul suo territorio troviamo ampie, lunghe e di sabbia fine e un mare meravigliosamente cristallino. A prezzi accessibili in questa parte di Mare troviamo molti villaggi turistici con pacchetti all inclusive e mete per chi ama la vita notturna.
Burgas è una delle più gettonate.

Si trova sulla costa occidentale del Mar Nero e offre sia mare che cultura. Come spiagge, le migliori sono Sunny Beach e quella di Sarafovo con un bellissimo porto dove attraccano lussuosissimi yacht. Per gli amanti del turismo più culturale, c’è la possibilità di visitare il sito Romano di Aquae Calidae che risale al I secolo a.C., con le terme antiche e le stanze edificate nel Medioevo. Interessante la possibilità di fare il bagno nelle piscine restaurate di Solimano detto il Magnifico dove ci sono delle vasche meravigliose rivestite di marmi preziosi e di ceramiche decorate.

Nelle vicinanze ci sono altre due mete: Pomorie,fondata dai Greci intorno al V secolo a.C., famosa per la laguna salata e per le caratteristiche case di legno, e Nessebar, con tante testimonianze architettoniche che hanno spinto l’Unesco a includere la città nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità.

mar nero

Mar Nero in Turchia

Anche la Turchia mira ad un rilancio di alcune sue località grazie alla fama crescente di questo mare. E’ già da sola un Paese che attrae parecchio dal punto di vista culturale, storico e turistico ma le località di mare su quello Nero al momento sono meno note delle altre. Eppure meritano. Safranbolu, Amasra, Sinope e Trebisonda sono perfetti per chi ama mete ancora un po’ selvagge.

Mare Nero in Romania

La Romania assieme alla Bulgaria ha visto negli ultimi anni un forte incremento del turismo internazionale e molti sono gli italiani che si sono lasciati incuriosire da questo paese apprezzato per i suoi boschi rigogliosi e i paesaggi naturali, ma anche per le spiagge. La meta a cui si pensa automaticamente è la città di Costanza che da sempre ospita il turismo locale nella sua spiaggia di Mamaia, una delle più note del litorale, a soli 5 chilometri dal centro della città.

Qui si trovano bene le famiglie ma anche i giovani che possono andare a divertirsi a Vama Veche, dove non mancano i beach bar. Altre mete per lo stesso target sono Mangalia, Eforie Nord e Sud, Neptun e Olimp, Jupiter, Venus, Cap Aurora, Saturn.

Mar Nero in Ucraina

L’Ucraina non è il primo paese a cui si pensa se si desidera vedere questo Mare ma si commette un errore perché la Crimea, penisola nella zona sudorientale del paese e parte più turistica del Paese, è davvero bella. Qui l’acqua è uno spettacolo e possiamo godercela senza troppo sgomitare, pulita e trasparente. Le spiagge hanno sabbia fine e sono ben tenute. Yalta è una delle città più gettonate ma ci sono anche Omega, Feodosia, Pesocnyj, Uckuevka, Khrustalnyj, Solnecnyj.

Mar Nero in Georgia

La Georgia è la meno nota ma ha le sue armi da giocare. Ha prezzi decisamente concorrenziali e sa accogliere con gentilezza e semplicità. Ha molte strutture recettive, davvero per tutti i gusti, soprattutto a Batumi ma non è affatto male nemmeno e Kobuleti, apprezzata dalle famiglie e da chi cerca relax e routine.

Richiedi itinerario personalizzato

Pubblicato da Marta Abbà il 16 Settembre 2019