Come superare il cambio di fuso orario



Viaggiare è senza dubbio un’esperienza emozionante e interessante che però comporta adattamento fisico a un nuovo ambiente quando si parte per paesi lontani: il viaggiatore può risentire di disturbi legati a una “de-sincronizzazione dei ritmi circadiani. Si tratta di una vera e propria sindrome, denominata jet lag syndrome (sindrome da fuso orario), che comporta diversi disturbi come insonnia, nervosismo, forte senso di stanchezza, riduzione dell’attenzione e della concentrazione, riduzione o alterazione del tono dell’umore, inappetenza, nausea, alterazione della funzione intestinale. A tal proposito vi suggeriamo una serie di indicazioni per superare il cambio del fuso orario.

Come superare il cambio di fuso orario, indicazioni utili

  • Riposare bene prima di partire: è consigliabile andare a letto presto la notte prima, avendo ingerito un pasto leggero senza alcoolici
  • Bere molta acqua: l’altitudine provoca disidratazione pertanto il vostro corpo avrà bisogno di molta acqua. Attenzione agli alcolici a bordo, disidraatano maggiormente! Un organismo disidratato rallenta ilrecupero dal jet lag, rischiando anche di ammalarvi durante la vacanza.
  • Procurarsi dei rimedi che favoriscono il sonno: se vi riposerete durante il tragitto, potrete cominciare la vostra vacanza nel pieno delle forze. A tal proposito vi consiglio dei poggia testa e dei tappi per le orecchie, per attutire i rumori dell’aereo.
  • Comprare in farmacia le pillole anti jet lag: funzionano anche dopo un volo con 12 ore di fuso orario, potreste sentirvi come se foste appena partiti. Sono pillole omeopatiche che contengono erbe naturali e sono completamente sicure, anche se si usano altri farmaci.
  • Essere positivi: chi è maggiormente predisposto e motivato si riprende in fretta dal jet lag. Uno stato emotivo ansioso non può che peggiorare la situazione. Quindi rilassatevi e non pensate se avete chiuso o meno il rubinetto o la porta del garage, o peggio al lavoro!
  • Praticare la respirazione diaframmatica: semplici metodi di respirazione profonda possono essere molto utili per aiutarvi ad alleviare le preoccupazioni e lo stress.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2013