Ciao in giapponese: la guida sui saluti da usare in Giappone


ciao in giapponese

Se state organizzando una vacanza in Giappone, probabilmente vi starete chiedendo come si dice ciao in giapponese e se questo è l’unico saluto giapponese che sarete mai in grado di pronunciare…. Niente paura, in questa pagina vi proponiamo un gran numero di saluti giapponesi da usare in diversi contesti spiegandovi, per iniziare, come si dice ciao in giapponese.

In Giappone ci sono 127,3 milioni di abitanti, con la nostra guida ai saluti giapponesi, potrai dire Ciao a 127,3 milioni di persone!

Ciao in giapponese – saluto giapponese

Konnichiwa e si pronuncia “conniciuà”.
E’ un saluto giapponese generico che si può usare in ogni situazione e può essere rivolto a ogni classe sociale. In effetti esistono saluti per ogni orario della giornata a Konnichiwa è riferito nello specifico al “buon pomeriggio”, ma se non avete voglia di imparare i saluti giapponesi in base all’orario della giornata, questo sarà sufficiente per salutare in giapponese durante la vostra vacanza.
Come si scrive?
Hiragana: こんにちは
Kanji + hiragana: 今日は

Saluti giapponesi basati sull’orario

Proprio come in italiana, anche in Giappone esistono saluti basati sull’ora.

  • Buongiorno in giapponese
    Ohayo gozaimasu e si pronuncia Ohaioò gozaimass.
    Se dovete salutare qualcuno con cui siete in confidenza, potete usare anche solo “ohaioò”. Questo saluto giapponese si usa fino all’ora di pranzo
  • Buon pomeriggio – ciao in giapponese
    Da dopo pranzo, fino a dopo cena si può usare il “ciao in giapponese” presentato in apertura dell’articolo e pronunciato conniciuà.
  • Buonasera in giapponese
    Konbanwa e si pronuncia conbanuà.
    Dopo cena è possibile salutare con questo saluto giapponese.
  • Buonanotte in giapponese
    Oyasumi nasai e si pronuncia oiasuminasài.
    Si usa a tarda sera ed è spesso usato per accomiatarsi piuttosto che per salutare quando ci si incontra. Se dovete impiegare questo saluto giapponese con qualcuno con cui siete in confidenza, potete omettere il nasai e usare solo “oiasumi”.

Ciao in giapponese tra amici maschi

Altri saluti in giapponese sono più specifici. Per esempio, tra gruppi di amici maschi (infatti questo saluto non si usa tra le femmine) si saluta con “ossu” che un po’ il nostro “hei amico”. Si pronuncia “oss”.

Ciao in giapponese – al telefono

Se rispondete al telefono della vostra camera d’hotel, potete rispondere con un “pronto” (non credo che qualcuno vi capirà!), con un “hello” oppure esordire dicendo “moshi moshi” che è un saluto giapponese che si usa prettamente per telefono. Usate “moschi moschi” sia se siete voi a fare la telefonata, sia se la state ricevendo. La pronuncia corretta è moscì moscì.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 febbraio 2015