Come muoversi a Roma


La capitale italiana ha un’estensione territoriale 10 volte superiore a quella di Parigi, pertanto muoversi a Roma non è per niente semplice. Tuttavia, la rete dei trasporti pubblici ben ramificata, gli autobus o le metro, permettono di raggiungere agilmente ogni punto del centro.


Come muoversi a Roma. La metro
Il mezzo più veloce ed economico per muoversi a Roma è la Metro. Ha solo 2 linee principali: La Metro A e la Metro B a cui si aggiungono le linee che arrivano dalle altre città e province della regione, che i romani chiamano “trenini”.
La Linea A della Metro collega le stazioni da Battistini ad Anagnina. Lungo questo percorso ci sono alcune stazioni fondamentali per visitare Roma, come Ottaviano San Pietro Musei Vaticani, Flaminio, Piazza di Spagna, Barberini , e San Giovanni.
La Linea B va da Laurentina a Rebibbia. Lungo questa tratta ci sono le fermate che portano al Circo Massimo, al Colosseo e ai Fori Imperiali.

La linea A funziona tutti i giorni dalle 5 alle 21 (domenica fino alle 1.30) mentre la Linea B chiude alle 23.30 (domenica 1.30). Di notte, quando la metro è ferma, sono disponibili linee di autobus notturne che seguono lo stesso percorso della metropolitana. Il costo del biglietto è 1 € e dura 75 minuti. Durante il periodo di validità è possibile usarlo anche per muovervi su tram e autobus cittadini.

Come muoversi a Roma. Autobus e Tram
Un efficiente servizio di autobus e tram copre in modo capillare tutte le zone della Capitale. Questi due mezzi sono utili soprattutto per raggiungere le zone non coperte dal servizio metro: ad esempio Piazza Navona, Campo de’ Fiori e Trastevere. Il servizio funziona tutti i giorni, anche di notte.

Come muoversi a Roma in auto
Come ogni grande metropoli, anche Roma soffre della difficoltà di trovare un parcheggio, soprattutto al centro. Tutti gli spazi disponibili sono occupati dalle strisce blu a pagamento. Non è per niente opportuno muoversi con la propria auto, pertanto è consigliabile spostarsi con i mezzi pubblici.

Come muoversi a Roma in taxi
I taxi sono consigliati soprattutto di notte e nelle ore più tranquille. Nelle ore di punta si rischia di pagare tantissimo a causa del forte caos stradale. Roma è una delle città in cui gli abusivi trovano terreno fertile. Soprattutto all’uscita di aeroporti e stazioni è facile incontrare finti tassisti che offrono trasporti. I tassisti autorizzati hanno le vetture bianche o gialle con la scritta taxi sopra il tetto e il simbolo del Comune di Roma.

Come muoversi a Roma. Roma Pass
Roma Pass è la card turistico-culturale della Capitale che offre riduzioni e servizi ai turisti e al pubblico per godere le bellezze di Roma. Il costo è di 30,00 euro. Cosa offre la card?

  • Ingresso gratuito ai primi 2 musei e/o siti archeologici a scelta e consecutivi. La gratuità comprende l’eventuale mostra presente al museo.
  • Ingresso ridotto a tutti i successivi musei e/o siti archeologici. La riduzione comprende l’eventuale mostra presente al museo.
  • Accesso gratuito ai mezzi di trasporto inclusi nell’offerta. Vale fino alle ore 24.00 del terzo giorno da quello della prima convalida, sui mezzi di trasporto ATAC (superficie, A e B della metropolitana e ferrovie regionali Roma-Lido, Roma Flaminio Piazza del Popolo-Viterbo e Roma-Giardinetti), all’interno del Comune di Roma. Per l’acquisto consultare Romapass.it

Come muoversi a Roma. Consigli utili
Quando visitare la città?

Il periodo migliore è settembre, poiché in occasione del weekend corrispondente alla Notte Bianca, musei e luoghi culturali sono aperti tutta la notte. Utili anche i mesi invernali, a causa del ribasso dei prezzi. Periodi meno consigliati sono luglio e agosto, per il caldo e perché molte attività sono chiuse.

Si può navigare sul Tevere?
È possibili navigare con vaporetti, che si possono prendere in diversi punti d’imbarco (battellidiroma.it), ad esempio al Ponte Duca d’Aosta, a Ponte Sant’Angelo e all’isola Tiberina.
I prezzi variano in base al tipo di gita e di durata.

Dove si possono ottenere informazioni utili?
Nel centro storico e presso le stazioni dei treni e negli aeroporti, ci sono i P.I.T. (Punti Informativi Turistici) con personale multilingue che provvede depliant e informazioni. Qui si possono fare prenotazioni per rassegne culturali, procurarsi la Roma Pass e i biglietti per i tour sul Tevere. È possibile anche ottenere informazioni sugli eventi della settimana, o su dove alloggiare e mangiare.

Foto | omehoteldazeglio.it

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 25 luglio 2012