Come muoversi in metro Londra


Londra possiede un metropolitana molto efficiente, chiamata di tube, che consente di raggiungere ogni parte della città sia nel centro che in periferia. Per un turista destreggiarsi in metro non è molto semplice, pertanto è bene sapere come muoversi in metro a Londra.

Come muoversi in metro Londra, prime indicazioni
La metro di Londra è divisa in zone: la zona 1 che è costituita dal centro, la 2 che è l’area più periferica che arriva fino a Greenwich, quelle successive sono le periferie molto distanti dal centro.
Per l’acquisto del biglietto è bene orientarsi per la zona 1 e 2 dato che sono queste aree dove i turisti si spostano maggiormente. Tipi di biglietto:

  • i biglietti per le singole tratte sono one way (solo andata) o return (andata e ritorno)
  • i biglietti giornalieri possono essere off peak che è valido sempre tranne nelle fasce 6.30 – 9.30 e 16.00 – 19.00 dal lunedì al venerdì e peak che è valido sempre: il biglietto giornaliero off peak è più conveniente dato che lascia scoperti degli orari solitamente poco utilizzati.

Indicazioni importanti: per evitare di ostacolare coloro che scendono velocemente per le scale mobili, occorre spostarsi sulla destra della scala, lasciando libero il passaggio a sinistra (troverete ovunque infatti il cartello stand on the right, walk on the left). Inoltre, sui treni troverete dei cartelli che impongono l’obbligo di cedere il posto a sedere a donne incinte, bambini ed anziani

Come muoversi in metro Londra, quale biglietto scegliere
Per i soggiorni che durano più di una settimana, meglio orientarsi sull’acquisto della Oyster Card, una prepagata ricaricabile che addebita come prezzo massimo il costo del biglietto giornaliero: le tariffe dei biglietti variano a seconda della soluzione scelta.

Come muoversi in metro Londra, consigli utili
La metro a Londra funziona dalle 5.00 della mattina fino all’ 1.00 di notte, (le domeniche dalle 7.00 a mezzanotte).
Ecco alcune indicazioni importanti:

  • Prima di muoversi in metro è bene munirsi di mappa: le cartine della tube sono facilmente reperibili all’ingresso di ogni stazione
  • Fare attenzione alle indicazioni per le direzioni: eastbound (metro diretta ad est), westbound (metro diretta ad ovest), northbound (metro diretta a nord) e southbound (metro diretta a sud).
  • Non dimenticare che ognuna delle 12 linee è contraddistinta da un colore diverso in modo da poterle seguire facilmente sulla mappa
  • Non dimenticare inoltre che ci sono stazioni di interscambio per le quali passano più linee
  • Controllare la mappa: se sulla mappa ci sono segnati dei cerchi bianchi collegati tra di loro, significa che ci sono dei passaggi sotterranei che portano da una stazione all’altra.

Informazioni utili: la linea blu collega anche all’aeroporto di Heathrow, mentre per l’aeroporto di Gatwick si può prendere il velocissimo e modernissimo Gatwick Express dalla stazione di Victoria che è una delle principali della città.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 maggio 2013