Come orientarsi in aeroporto


Quando si trattano argomenti che riguardano viaggi in aereo, l’argomento più dibattuto da riviste e web è “come affrontare il volo”  i rimedi ad esso connessi. Non viene invece tenuto in considerazione “come  orientarsi in aeroporto”. La prima volta che si prende un volo e si è da soli spesso diventa fonte di stress e non si ha idea di come orientarsi in aeroporto. Ecco dunque qualche utile consiglio per orientarsi con disinvoltura nei meandri di un aeroporto.

Come orientarsi in aeroporto. Bagagli
Prima di partire è bene documentarsi sui  pesi massimi consentiti del bagaglio da stiva e a mano, consultando i siti web della relativa compagnia aerea. In genere sopra i 20/25kg vengono chiesti extra molto onerosi. È consigliabile custodire  nel proprio bagaglio tutti gli oggetti sensibili ai detector in quanto nel bagaglio a mano non sono consentiti. Evitate di tenere in tasca monete, oggetti di ferro, cintura ai pantaloni, scatoline per medicine in quanto significa far suonare gli allarmi e far perdere tempo a tutti. In caso di protesi o inserimenti di metalli nel corpo è meglio dichiararlo subito al fine di evitare lunghi controlli.

È consentito portare  nel bagaglio a mano, solo una piccola quantità di liquidi, in recipienti ciascuno di capacità massima di 100 millilitri per un totale massimo di un litro e dovranno essere inseriti in sacchetto di plastica trasparente di circa 18 cm x 20 cm.
Questo sacchetto deve essere trasportato separatamente dall’altro bagaglio a mano.

Come orientarsi in aeroporto. Il check-in
Arrivati all’aeroporto, la prima cosa da fare è entrare nell’aerea DEPARTURES (partenze) e avviarsi per il check-in della compagnia scelta: la tempistica varia da compagnia a compagnia, ma in genere si tratta di almeno due ore per un volo di linea e un’ora per un volo low cost.

L’area departures è predisposta in diversi desk sopra ognuno dei quali si può leggere il numero del volo, la tratta, l’orario di partenza. Al momento del check-in vi verrà chiesto il biglietto cartaceo o stampa della prenotazione online e documento di identità. Bisognerà poi appoggiare il bagaglio da stiva  sul nastro che lo pesa e lo convoglia allo smistamento .

Vi verrà assegnato il posto sull’aereo (si può chiedere un posto preferito, per esempio accanto al finestrino o al corridoio), quindi consegnate la carte di imbarco (documento che consente di salire sull’aereo) e la ricevuta del bagaglio registrato, che può servire in caso di eventuali danneggiamenti o smarrimenti.

Come orientarsi in aeroporto. L’imbarco
Finite le procedure per il check-in potete decidere se entrare nella zona duty free o se continuare a gironzolare per l’area departures. Per entrare nella zona duty free, bisognerà prima passare dalla zona imbarchi dove tutti gli oggetti vanno posizionati nell’apposita vaschetta: accendini, cinture, cellulari, carte di credito, portamonete/portafogli, chiavi, orologi, bracciali, anelli, giacche con cerniere e bottoni.

Se il Metal Detector dovesse segnalare la presenza di parti metalliche, può anche venire richiesto sia di ripetere i controlli a raggi per più volte, sia di aprire il bagaglio a mano. In questo caso ci possono essere grosse possibilità di dover togliere le scarpe ed essere poi sottoposti a controlli più lunghi di perquisizione.

Una volta finita questa procedura sarà possibile avviarsi verso il gate di interesse, leggendolo nel  biglietto consegnato al check in. Questa è la zona del duty free, dove molti oggetti sono acquistabili senza l’Iva, come profumi, sigarette, sigari, ecc. In questa area sarà possibile fare shopping e attendere l’annuncio del proprio volo, il quale, una volta annunciato, bisognerà mettersi in fila e mostrare, al momento dell’imbarco, il biglietto e documento di identità.

Come orientarsi in aeroporto. Ritiro bagagli
Una volta atterrati bisognerà recarsi nell’area  recupero dei bagagli tramite navetta aeroportuale oppure tramite i cosiddetti tunnel. Giunti sul luogo, dovrete individuare il nastro trasportatore relativo al vostro volo, quindi guardare negli schermi sovrastanti, le indicazioni necessarie (compagnia aerea, aeroporto di partenza e orario di arrivo).

Dopo qualche minuto i nastri cominceranno a muoversi e le valigie a passare.
Attenzione a non sbagliare valigia!

Pubblicato da Anna De Simone il 1 novembre 2012