Come visitare la Sila


visitare sila

Come visitare la Sila: informazioni utili per chi si sta chiedendo cosa vedere e cosa fare durante le prossime vacanze presso l’altopiano della Sila.

La Sila, situata nella zona centro settentrionale della Calabria, offre panorami mozzafiato e ambientazioni incontaminate, scenari perfetti per gli amanti della natura. La Sila è un altopiano che si estende per 1700 kmq nelle province di Cosenza, Catanzaro e Crotone; per chi si sta chiedendo come raggiungere la Sila, sappiate che è facilmente raggiungibile da tutte e tre le città.

GUARDA LE FOTO DEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA

A livello descrittivo, la Sila, viene suddivisa in Sila Greca, Sila Grande e Sila Piccola. Chi intende visitare la Sila in estate, farà bene a portare con sé una buona scorta di acqua e abbigliamento comodo; chi vuole visitare la Sila in inverno, potrebbe aver bisogno di abbigliamento adatto per la neve. In primavera e autunno, equipaggiatevi di una giacca antivento.

Come raggiungere il Parco Nazionale della Sila
Partendo da Cosenza, potete arrivare alla Sila con la Strada Statale Silana, la SS107 Paola-Crotone, in direzione Crotone. Scegliete l’uscita Croce di Magara e raggiungete il Camigliatello Silano, la frazione di Spezzano Sila, una località molto accogliente che vi farà da anticamera per la vostra visita alla Sila. Proseguite verso il lago Cecita, noterete che, più vi avvicinate all’altopiano, più i paesaggi diventano selvaggi. Lasciando il lago Cecita alle vostre spalle, vi ritroverete immersi nel Parco Nazionale della Sila.

GUARDA LE FOTO DEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA

Chi vuole raggiungere il Parco Nazionale della Sila su rotaie, può affidarsi alle ferrovie dello Stato ma non per un Freccia Rossa…. il viaggio verso la Sila si farà su tipici treni a vapore. Il treno si prende alla stazione di Cosenza Vecchia, in piazza Matteotti, da qui avrete la possibilità di fare una gita su un treno a vapore che vi regalerà un’esperienza magica soprattutto con i paesaggi invernali, completamente innevati.

Chi vuole arrivare al Parco Nazionale della Sila in aereo, l’aeroporto di riferimento è quello di Lamezia Terme sul versante tirrenico e quello di Crotone S. Anna sul versante ionico.

Una volta raggiunto il Parco Nazionale della Sila, è possibile inoltrarsi tra la natura incontaminata sfruttando uno dei tanti sentieri tracciati dal CAI che sono ben segnalati direttamente dall’Ente Parco. I sentieri si sviluppano per una lunghezza di 600 chilometri, ne sono ben 66 e fruibili dalle Province di Cosenza, Catanzaro e Crotone, quindi avete solo l’imbarazzo della scelta!

GUARDA LE FOTO DEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA

Le attività ricreative nel Parco Nazionale della Sila sono numerose: andare in bicicletta, a cavallo o con gli sci, passeggiare con il binocolo e la fotocamera a tracolla, con i pattini ai piedi o con i piedi in acqua, sfidare l’ebbrezza del volo o solcare con la vela i laghi della Sila. Tutto dipende dal periodo dell’anno in cui decidete di visitare il Parco Nazionale della Sila.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 gennaio 2015