Cosa vedere a Napoli



Napoli vanta una posizione geografica d’eccezione, è situata sul golfo di Napoli, vicino al vulcano Vesuvio e i Campi Flegrei. La città è piena di bellezze artistiche; sono protette dall’Unesco che nel 1995 ha dichiarato il centro storico di questa città patrimonio dell’umanità. Non è possibile non essere affascinati da Napoli, per le sue vie caratteristiche, come via Caracciolo, Spaccanapoli, per il suo lungomare bellissimo dove si erge Castel dell’Ovo, che domina nel panorama del Golfo. Ma non è l’unico castello presente in città: c’è il famosissimo Maschio Angioino, il Castel Capuano (il più antico) e il Castel Sant’Elmo. Non mancano palazzi antichi e di importanza storica e le chiese dai vari stili architettonici. Tra le attrazioni da vedere vi consiglio anche l’antico teatro San Carlo, che vanta la fama di essere il teatro operante più antico di tutta Europa. Insomma a Napoli ci sono una serie di luoghi di interesse artistico che meritano di essere visitati. A tal proposito ecco un elenco delle attrazioni assolutamente da vedere a Napoli.

Cosa vedere a Napoli, le attrazioni

  • Maschio Angioino è uno dei monumenti più importanti e famosi, è il simbolo della città di Napoli. Domina la piazza del Municipio e la sua facciata con l’arco trionfale primeggia in tutte le cartoline della città
  • Palazzo Reale, la cui facciata principale si trova su Piazza del Plebiscito, è una delle residenze reali usate dai Borboni ai tempi del Regno delle due Sicilie; al centro sorgono due statue equestri, una in onore di Carlo di Borbone, fatta dal Canova e l’altra che rappresenta Ferdinando I. In questa piazza, inoltre, è possibile ammirare la bellissima basilica di S. Francesco di Paola.
  • Duomo di Napoli in stile rinascimentale, gotico e barocco, rappresenta una delle costruzioni religiose più importanti della città. All’interno del duomo di Napoli si trova il tesoro di San Gennaro, il santo patrono e prediletto dei napoletani: si tratta di statue, candelabri, argenti che i devoti hanno conservato e protetto duranti i saccheggi alla città.
  • Spaccanapoli è un’arteria di Napoli, una via che attraversa il suo centro storico e rappresenta uno dei punti più animati della città; è forse il luogo più vero dove percepire l’anima napoletana. Lungo questa via è possibile imbattersi in una serie di costruzioni storiche, palazzi e chiese di grande importanza artistica.
  • Napoli sotterranea è una città che si estende sotto a Napoli: un viaggio tra i cunicoli e i labirinti sotterranei di questa città: ci sono diverse escursioni che consentono di esplorare la Napoli nascosta e di ammirare il profondo ventre di questa città. Per approfondimenti cliccare qui
  • Il museo archeologico nazionale costituisce oggi uno dei musei di fama mondiale grazie alla vasta selezione di opere di qualità che possiede. Tra i “pezzi” d’arte più pregiati conserva i resti degli scavi di Pompei, reperti dell’età greco-romana, oggetti appartenenti agli egizi e agli etruschi provenienti dalla collezione Borgia e le antiche monete della collezione Santangelo.
  • Il museo di Capodimonte vanta una collezione invidiabile di opere di artisti del calibro di Botticelli, Goya, Tiziano e Caravaggio. Assolutamente da non perdere la visita al museo e alla stessa reggia.
  • Orto Botanico è tra i più importanti d’Europa ed è l’unico ad offrire una grossa diverificazione specistica in uno spazio ridotto: si passa da varietà tipiche delle zone paludose a piante originarie del deserto.
  • L’acquario, situato presso la Villa Comunale di Napoli, è un’altra tappa imperdibile.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 gennaio 2014