Egitto cosa vedere


Non si può visitare l’Egitto senza andare a vedere alcune tra le attrazioni più famose al mondo come le sue piramidi, i suoi bazar, le moschee e i magnifici musei. Il periodo migliore per visitare l’Egitto è da ottobre a maggio, quando le giornate sono soleggiate e calde e le notti ancora fresche, anche se tra i mesi di marzo e maggio c’è la possibilità di dover affrontare delle tempeste di polvere.

Egitto cosa vedere, Il Cairo
La capitale dell’Egitto, Il Cairo, è un ottimo posto da cui iniziare la visita di questo Paese.
I musei in Egitto sono una grande attrattiva, come Il Museo Egizio del Cairo dove è possibile vedere il sarcofago d’oro di Tutankhamon e la grande quantità di tesori scoperti nella sua tomba.
Dal Cairo sono anche possibili escursioni come le dighe del Nilo a Qanatir a circa 20 km dal cairo, l’oasi del Fayoum a 100 km, Alessandria e i monasteri di Wadi Natrun e a Ismailya a visitare i monasteri del Mar Rosso.

Egitto cosa vedere, le piramidi
Le Piramidi in Egitto sono le attrazioni più affascinanti e famose. Le più importanti in assoluto sono quelle di Giza, le tombe dei re Cheope, Kakhet e Chefren. Delle tre, la maggiore è quella di Cheope, che è considerata  una delle sette Meraviglie del Mondo Antico.
L’interno delle piramidi è formato da autentici labirinti con camere che servivano per conservare i sarcofagi. Per andare a vedere le piramidi la cosa migliore è recarsi presto la mattina soprattutto se fa molto caldo.

GUARDA LE FOTO DELLE PIRAMIDI D’EGITTO

Egitto cosa vedere, Sharm El-Sheikh
Le immersioni subacquee in Egitto sono una delle esperienze più spettacolari, soprattutto attorno a Sharm El-Sheikh, tra coralli e oltre 1.000 specie diverse di pesci. Il Mar Rosso, in particolare, può essere definito il “paradiso” delle immersioni subacquee grazie a una colorata vita marina, alle sue acque cristalline e alla varietà dei fondali. I sub non possono più esplorare da soli le barriere coralline vicino a Na’ ama e Sharm el Sheikh, ma devono essere accompagnati da una guida e quindi aggregarsi alle escursioni organizzate dalle agenzia per immersioni.

Egitto cosa vedere, in crociera
Per scoprire l’Egitto l’ideale è a bordo di una crociera sul Nilo, dato che quasi tutte le attrazioni del paese sono situate lungo il fiume. Una crociera sul Nilo è un modo davvero unico per scoprire ed esplorare la terra dei Faraoni. Inoltre, sulle navi da crociera gli ospiti avranno un comfort fantastico: sale per banchetti, bar e piscine, cibo squisito e un servizio impeccabile. La crociera prevede diverse tappe: Assuan e Luxor, dove i passeggeri possono sbarcare e visitare i mercati locali, il Museo del papiro e le tradizionali profumerie di Luxor.

In alternativa alla crociera puoi attraversare il Nilo con una barca a vela più piccola, conosciuta come “feluca”.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 5 marzo 2013