Giugno in montagna


 

Giugno in montagna

Giugno in montagna è un mese piacevole, adatta alle passeggiate perché non fa troppo caldo, ma consigliato anche agli anziani che possono stare al fresco e a respirare aria buona, godendo di panorami che rilassano. Anche le famiglie con bambini piccoli che possono godersi un giugno in montagna, anche per un weekend lungo, se non per una settimana, sono fortunate: clima ottimo, aria pura, tante occasioni per divertirsi ed una natura che per i più piccoli è divertente come un Luna Park naturale e gratuito.



Giugno in montagna: Piemonte

Il Piemonte offre molte mete interessanti per un giugno in montagna. Portiamoci nella zona di Sangiacomo accedendo ad un comprensorio tutto piemontese in cui troviamo altre interessanti località: Cardini, Pra, Sant’Anna, Montaldo, Serra, Pamparato.

Si tratta di un’area che in ogni mese dell’anno attira turisti con un’ampia offerta di passeggiate, gite a piedi o in mountain bike, eventi di enogastronomia o di raccolta funghi e castagne, senza rinunciare a momenti di relax e silenzio. Il centro più noto di questo comprensorio è Sangiacomo di Roburent, qui si trovano i maggiori servizi, negozi, ristoranti, bar, alberghi, cinema, farmacia e maneggio, ma anche le famose fonti del Liset, dalle quali sgorga l’acqua più leggera d’Europa. organizzate durante tutto l’anno, è un paese “vivo e vivibile” 365 giorni.

Giugno in montagna

Giugno in montagna: Lombardia

La Lombardia non è solo città, industrie e pianura padana, ma anche montagna, montagna accogliente e ideale per un giugno di relax e di sport. A Bormio, Borm in dialetto bormino, situato in provincia di Sondrio, nell’alta Valtellina, possiamo trascorrere una vacanza all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, vedere famose piste di sci in versione estiva e approfittare di almeno uno dei tre stabilimenti termali: le Terme di Bormio, i Bagni Nuovi e i Bagni Vecchi.

Giugno in montagna

Giugno in montagna: Valle d’Aosta

Regione esclusivamente di cime e valli, la Val D’Aosta, per un giugno in montagna ci propone la Val di Rhemes, situata nella parte sud-occidentale, fra la Valsavarenche e la Valgrisenchesi. Di origine glaciale, questa valle custodisce numerosi laghi alpini ed è in parte protetta dal Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Per cercare un alloggio si raggiungono Rhemes-Notre-Dames e Rhemes-Saint-Georges, entrambi incantevoli paesini alpini immersi nei boschi. Sono anche il punto di partenza per numerose escursioni alla scoperta della natura che ricopre queste montagne e dei suoi abitanti.

Possiamo infatti trascorrere un giugno in montagna con stambecchi e camosci che amano queste zone della Val D’Aosta, come anche i lupi, amanti però delle parti più selvagge: stanno lontani dall’uomo che può dedicarsi senza paura ad attività come arrampicata sportiva, mountain bike, canyoning, equitazione e pesca alla trota.

Giugno in montagna

Giugno in montagna: Trentino Alto Adige

In Trentino Alto Adige per un giugno in montagna consiglio Moena, perché si merita ampiamente la fama di “fata delle Dolomiti di Fassa”. Oltre ad essere meravigliosamente posizionata, dando quindi la possibilità di raggiungere cime meravigliose con passeggiate anche di qualche ora, è anche una splendida località ricca di servizi.

Per non parlare della cucina, delle tradizioni culinarie ladine spesso al centro di eventi gastronomici che richiamano turisti e abitanti trentini. Moena è in una conca ma in giugno, con il cielo sereno, appare in tutta la sua bellezza circondata da gruppi dolomitici da sogno come il Latemar, i Monzoni e il valico di Costalunga.

Giugno in montagna con bambini

Se si teme di non trovare una struttura adatta alla propria numerosa famiglia, di trascorrere un giugno in montagna con troppe scomodità, meglio puntare sul sicuro e prenotare nel Family Hotel di San Martino di Castrozza.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 2 maggio 2017