Isole della Sonda, Indonesia: dove sono


Isole della Sonda

Le Isole della Sonda si trovano in Indonesia, e sono un raggiungibile paradiso naturale in cui volare per staccare la spina e disconnettersi, dagli smarthphone, per connettersi con sé stessi, con il cielo e con il mare. Molto mare. Ci sono tante escursioni da fare anche nei dintorni e l’imbarazzo della scelta sulle isole da visitare.



 

 

 

 

Isole della Sonda: dove sono

Conosciute sul posto con il nome indonesiano di Kepulauan Sunda, queste isole sono nella zona sud-orientale del continente asiatico, nel settore occidentale dell’arcipelago malese. Se dal punto di vista politico, questo arcipelago è diviso tra Brunei, Timor Est, Indonesia e Malesia, ma dal punto di vista di chi lo raggiunge per trascorrere una rilassante vacanza, viene descritto come l’unione delle Piccole Isole della Sonda con le Grandi.

Quelle piccole, andando da ovest a est, sono Bali, Lombok, Sumbawa, Flores, Sumba, Timor, Isole Barat, Daya e Isole Tanimbar, le grandi invece Borneo, Giava, Sumatra e Sulawesi.

Isole della Sonda grandi

Le Grandi, dette in indonesiano “Kepulauan Sunda Besar”, sono divise tra vari stati – Brunei, Indonesia e Malesia – e oltre alle isole già nominate, includono molte altre piccole terre perse nel mare e più piccole, contrariamente al nome di “grandi” con cui vengono chiamate. Dalle Grandi guardando ad est vediamo le piccole isole che in indonesiano sono invece “Kepulauan Nusa Tenggara”.

Sono anche in questo caso un gruppo di isolette principali, sei per la precisione, unite a una miriade di terre minori, tutte situate a est dell’isola di Giava, per una superficie complessiva di circa 87.700 chilometri quadrati. Quanto a popolazione, come potete immaginare, non ci sono grandi numeri, una dozzina di milioni di abitanti.

La maggior parte delle Isole della Sonda ha origine vulcanica, possiamo accorgercene guardandole dall’alto per la loro forma, e visitandole, osservando la natura, i colori e la conformazione. Ci sono molte cime, la più elevata è il monte Rindjani, situato sull’isola di Lombok, che raggiunge i 3.726 m, ma vi troverete spesso a “scalare” visitando questo arcipelago e scoprendone la vegetazione e gli scorci suggestivi. Oltre a tanta vegetazione spontanea, troviamo anche coltivazioni prevalenti come il riso e il caffè.

Isole della Sonda grandi

Tra l’isola di Bali e Lombok, non si vede ma c’è la linea di Wallace che segna il confine tra Australia e Asia, avvicinarsi ad essa fa pensare alla natura intangibile dei confini, spesso, poco notata. Una delle Isole della Sonda, quella di Komodo, è particolarmente nota, per via del drago di Komodo che è la più grande specie di lucertola del mondo, non facile da incontrare ma ci si può provare, anche se il suo aspetto non è tipicamente attraente.

Anche l’isola di Flores viene tra tutte ricordata, ma per ragioni legate all’archeologia. E’ infatti in questo poco più che atollo che sono stati ritrovati resti fossili di ominidi di piccole dimensioni chiamati Homo floresiensis.

Isole della Sonda: Indonesia

In un viaggio sulle Isole della Sonda, si include anche una tappa a Giacarta, per piacere o per motivi logistici, ed eccoci nella più importante città indonesiana, assieme a Surabaya e Bandung, tutte sull’isola di Giava. Se ci spostiamo anche a Sumatra, il centro di riferimento diventa Medan ma dal punto di vista turistico meglio concentrarsi sulle belle naturali, premiate anche con l’inclusione nella lista del Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

In Indonesia, ne troviamo numerose tra cui le Rovine del tempio di Borobudur, il Parco nazionale di Komodo, le Rovine del tempio di Prambanan, il Parco nazionale di Ujung Kulon, il Parco nazionale di Lorentz, la foresta tropicale di Sumatra.

Questa foresta è composta da tre parchi, il parco nazionale Gunung Leuser, il parco nazionale di Kerinci Seblat ed il parco nazionale Bukit Barisan Selatan. Situata al centro dell’isola copre un’area totale di 25 000 Km quadri e ospita un patrimonio di biodiversità prezioso. Altro tesoro custodito in questa foresta sono i monti Barisan, noti anche come Ande di Sumatra e il lago Gunung Tujuh, il più alto del Sud-est asiatico. In questa foresta si contano almeno 92 specie vegetali. Vi si trovano esemplari del fiore più grande del mondo, la Rafflesia arnoldi, e del più alto, l’aro titano.

Isola della Sonda: foto

Isola della Sonda: foto

Isola della Sonda: foto

Isole della Sonda e l’arcipelago delle Molucche

Se le Isole della Sonda sono già state esplorate, andiamo nelle Molucche, Maluku nella lingua del posto, che costituiscono il più vasto arcipelago malese. Sono un migliaio, quasi tutte sono montagnose e ricche di vulcani anche in attività. Il clima umido favorisce una vegetazione ricca e suggestiva, con molte specie tropicali affiancate a coltivazioni locali di sago, riso, noce moscata, chiodi di garofano ed altre varietà.

Da tempo le Molucche sono note anche come “isole delle spezie” perché da queste terre arrivavano in occidente molti prodotti ed essenze coloniali attraverso commercianti arabi, indiani, cinesi ed europei.

Isole della sonda: mappa

Isole della sonda: mappa

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 26 maggio 2018