Vaccinazioni Indonesia


Vaccinazioni Indonesia

Vaccinazioni Indonesia, procedendo verso la meta con documenti e certificati in ordine e varcare i confini di questo paese sereni, pronti per restare senza fiato davanti ai suoi panorami degni di stupore. E di molti scatti per immortalarli e mostrarli al nostro ritorno, sani e salvi, e appagati.



Vaccinazioni Indonesia obbligatorie

Non ci sono ad oggi Vaccinazioni Indonesia ma ciò non significa che possiamo partire senza neanche consultare un medico per informarci su quali sono i rischi possibili. Se non ci sono obblighi in merito, non è detto che non ci siano precauzioni consigliate. Ad esempio se ci si reca presso uno dei centri per le vaccinazioni internazionali presenti in Italia, si possono ottenere informazioni e consigli. Tra le Vaccinazioni Indonesia raccomandate ci sono quelle contro il tetano, il tifo e l’epatite A e B.

Vaccinazioni Indonesia e precauzioni sanitarie

Se abbiamo intenzione di raggiungere l’Indonesia nella stagione umida, meglio se facciamo un trattamento antimalarico, visto che esiste il rischio di contrarre questa malattia, in alcune province orientali e in altre zone sparse a macchia nel resto del Paese.

Un altro rischio è quello dell’Encefalite giapponese, presumibilmente endemica e con picchi stagionale che variano a seconda dell’isola. E’ molto più probabile, però, restare colpiti dalla Diarrea del viaggiatore, ma per questo problema basta fare attenzione alle norme di sicurezza alimentare in modo scrupoloso. E – non si sa mai – ficcare in valigia un farmaco ad hoc, in caso di necessità.

Fare attenzione agli alimenti e all’acqua, in Indonesia, è consigliato anche per evitare l’epatite A ed E, diffuse come anche lo è la febbre tifoide. Arriva dai serpenti, se ci mordono, il pericolo di contrarre il virus HBV, responsabile dell’epatite B.

Vaccinazioni Indonesia

Vaccinazioni Indonesia e documenti necessari

Per fare ingresso in Indonesia è necessario essere muniti di passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Se siamo cittadini italiani e il nostro passaporto è valido, non abbiamo bisogno del visto per trascorrere le nostre vacanze in questo Paese, a meno che non abbiamo l’intenzione di fermarci più di trenta giorni.

Vaccinazioni Indonesia per vedere…

Trenta giorni sembreranno pochi dopo aver letto quante meraviglie ci sono in Indonesia. Partiamo dal parco nazionale di Komodo con il drago simbolo del Paese e le tante isole tra cui navigare dedicandosi allo snorkeling, alle immersioni e all’osservazione del passaggio all’isola delle Volpi Volanti.

Da visitare al mattina, al sorgere del sole, è il parco nazionale di Kelimutu che protegge tre laghi situati all’interno di un cratere, di colori diversi e a loro volta cangianti. Ancora crateri sull’isola di Flores e nei dintorni dove possiamo vedere spuntare dalle acque coni perfetti, quasi irreali. Se l’isola di Sumbawa.

Vaccinazioni Indonesia

Al largo delle coste settentrionali, è un paradiso per i sub, con i suoi fondali sovrappopolati di fauna ittica variopinta, possiamo riemergere e visitare all’asciutto il Bromo-Tengger-Semeru national park, con i suoi coni vulcanici alti anche 3mila metri e la gigantesca caldera del Tengger, implosa su se stessa migliaia di anni fa. In quella del cratere di Kawah Ijen si è creato un lago, per ammirarlo ci sono 3 Km da percorrere a piedi in salita ma ne vale la pena.

Quasi disabitata, dagli umani, ma molto apprezzata da chi vive in acqua, è l’isola di Gili Kondo: nei suoi cinquecento metri quadrati, situati al largo della costa orientale dell’isola di Lombok, c’è solo un unico edificio. Qualche barca con i pescatori del luogo vi passa vicino, il resto è tutto per chi vuole fare immersioni spettacolari.

Vaccinazioni Indonesia

Di certo non ci si preoccupa di fare Vaccinazioni Indonesia per andare a vedere metropoli e città ma più che altro per la natura. Ciò non toglie che Labuhan Bajo, posta sulla costa occidentale dell’isola di Flores, possa meritare una visita, essendo tra l’altro nei pressi del parco nazionale di Komodo di cui abbiamo già parlato. Ci sono poi i villaggi sulle montagna di Flores che mostrano un volto poco turistico dell’Indonesia, diverso da quello delle brochure turistiche, autentico e affascinante. Sono cluster di casette costruite ancora secondo lo stile tradizionale, con ampio giardino, abitate.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Articoli correlati che possono interessarvi:

 

Pubblicato da Marta Abbà il 16 marzo 2017