Taranto: cosa vedere e cosa mangiare


Taranto

In Puglia tante sono le mete di vacanze note e consigliate e molto spesso si finisce per scartare Taranto perché città a cui si associano di più attività produttive e industriale, più che turistiche, artistiche e naturalistiche. E invece questa città conserva dei tesori molto interessanti e offre delle belle spiagge e un mare blu. Un binomio che a guardar bene può essere perfetto per chi non vuole solo mare e preferisce un’atmosfera un po’ cittadina, vivace e organizzata.



Taranto: cosa vedere

Fin dai tempi della Magna Grecia, Taranto è stata una città di grande importanza strategica. La sua posizione è senza dubbio unica e le assicura ancora oggi il ruolo di porto principale per il Mediterraneo, in ambito europeo. Oggi la città non è solo porto ma anche centro di riferimento per l’industria, l’istruzione, l’arte, il divertimento e la formazione, essendo la seconda della Puglia per popolazione, la prima del Salento.

Da vedere, per respirare appieno l’atmosfera marina e comprendere il legame che da sempre c’è tra la città e i mari che la bagnano, sono gli isolotti di San Pietro e San Paolo. Diamo uno sguardo prolungato al mare, anzi ai mari, quello Grande e quello Piccolo, visto che è detta “La Città Dei Due Mari” e anche ai delfini visto che siamo nella “ Terra dei delfini”. Uno di questi animali compare anche nello stemma della città, con un dio che lo cavalca.

Passeggiando per Taranto, dopo una visita al mare, possiamo raggiungere i suoi luoghi storici partendo dalle colonne del tempio dorico più antico della Magna Grecia, forse legato al culto di Poseidone. Da vedere anche il Castello aragonese Sant’Angelo di Taranto, la Mostra storica dell’Arsenale militare marittimo di Taranto dove si svolgono delle visite guidate e la bella Cattedrale di San Cataldo. Questa non è certo l’unica chiesa da vedere in città, merita anche la Chiesa di San Domenico Maggiore costruita nel 1302 nel Borgo Antico della città. Vicino al porto c’è anche il Palazzo Pantaleo, residenza dei baroni, un tempo.

Taranto

Taranto: come arrivare

Comoda per mare, meno per terra, ma nemmeno poi tanto visto che si può arrivare sia in treno che in macchina, oltre che in aereo. I treni sono quelli delle linee Taranto-Bari, Taranto-Brindisi e Taranto-Crotone oppure delle Ferrovie del Sud Est che collegano Taranto al resto della Puglia. Si può arrivare ovviamente anche via mare, approdando nel porto turistico ubicato sul Molo Sant’Eligio, nella parte del Borgo Antico di fronte al Mar Grande.

Taranto: dove fare shopping e mangiare

Abbiamo detto che è una città a tutti gli effetti, nel bene e nel male, quindi viva lo shopping a Taranto. A colpo sicuro andare in Via D’Aquino per passeggiare nel Salotto Buono della città, ovvero in quella zona praticamente tutta pedonale tra Corso Due Mari e Piazza Maria Immacolata. In queste vie si trova il meglio, a volte troppo commerciale, ma con un po’ di accortezza di esce soddisfatti.

Lo stesso vale se bisogna cercare un ristorante tipico: ce ne sono moltissimi, come scegliere? Cercate di assaggiare le ricette e i sapori della cucina tipica tarantina. Potete gustarla a La Lanterna a Il Gatto Rosso, oppure al ristorante La Paranza. Per aperitivi più veloci e informali ma gustosi, c’è il Poseidon, lounge bar nel centro storico, oppure la trattoria casereccia La Galleria d’arte.

Anche a tarda sera e di notte, c’è da divertisti, in estate soprattutto. Si trovano locali con musica dal vivo, per ogni gusto, oppure delle discoteche e i classici pub o birrerie.

Taranto: eventi

Ricca di manifestazioni di vario genere, Taranto attira molti turisti ma anche molti pugliesi che la vedono come un riferimento anche culturale e identitario pugliese. Lo confermano manifestazioni come la rievocazione storica intitolata “Maria D’Enghien, Principessa di Taranto” dove si mette in scena con dei figuranti in costume, il Matrimonio di Maria d’Enghien, regina del Regno di Napoli Maria, con Ladislao.

In estate, si gode di nella musica con la Stagione Concertistica “Emozioni Concertistiche” che vede come protagonisti i giovani pianisti. In estate a Taranto si tiene anche la premiazione del Palio di Taranto e poi ci sono appuntamento un po’ per tutti come il Festival Italiano della cozza tarantina, il FotoArtePuglia– Festival di fotografia, la Settimana Internazionale di Danza Taranto Danza. Verso l’autunno c’è la Processione settembrina a mare detta “Stella Maris” e a dicembre il Taranto Film Festival.

Gli sportivi trovano a Taranto molte occasioni per divertirsi e praticare le proprie attività preferite. La pianura che circonda Taranto è perfetta per i ciclisti. In generale chi ama la natura ha a disposizione moltissimi itinerari possibili. Tra i più interessanti quello verso il mar Piccolo che può attraversare una vasta area e farci passare da Taranto Vecchia, il Ponte di San Francesco di Paola (o ponte girevole), il ponte di Pietra, gli stabilimenti dismessi della Marina Militare.

Richiedi itinerario personalizzato

Pubblicato da Marta Abbà il 19 Luglio 2019