Vacanze a Comacchio


Comacchio è un comune italiano della provincia di Ferrara. I suoi lidi sono definiti le Sette stelle che risplendono sulla Costa Adriatica. Sette luminosi centri per il turismo balneare, sportivo e naturalistico. Non mancano i momenti culturali con il pittoresco centro storico e i musei.

I musei principali di Comacchio sono il Museo della Nave Romana, il Museo Casa Remo Brindisi e il museo della Manifattura dei Marinati. Per chi ama la fotografia  e vuole percorrere qualche itinerario naturalistico italiano, può percorrere un giro in motonave sul Delta del Po.

Il Parco del Delta del Po è stato istituito nel 1988. L’itinerario ha la durata di un giorno, si parte da Comacchio fino a raggiungere Porto Garibaldi. Se l’esperienza della motonave vi alletta, è possibile percorrere un altro itinerario in motonave alla scoperta delle Valli di Comacchio. La valle Furlana può essere visitata da Boscoforte a Volta Scirocco.

GUARDA LE FOTO DI COMACCHIO

Chi visita Comacchio non può perdersi i prodotti tipici locali, così il palato potrà degustare del buon pesce, primo tra tutti l’anguilla, la regina delle Valli. Un altro cult imperdibile dell’enograstronomia di Comacchio è il Vino delle Sabbie.

Altri tour fotografici possono essere immortalati presso le Saline di Comacchio, una delle aree naturalistiche più interessanti del Parco del delta del Po. Una distesa d’acqua piatta dai colori rilassanti e affascinanti. Silenziosa e perfetta per praticare birdwaching. Si arriva percorrendo la Statale Roma, girando a destra all’altezza del Canale Logonovo che separa il Lido degli Estesi dal Lido di Spina. La Salina di Comacchio si estende su una superficie di 600 ettari.

GUARDA LE FOTO DI COMACCHIO

Quando parliamo delle Valli di Comacchio parliamo di un’antica laguna che ha lasciato 13.000 ettari di valli pescose, con argini e dossi emergenti imbevuti d’acqua e ricoperti da una flora particolare, ricca di alofite, salicornie, suaeda marittima e altre specie vegetali. Le Valli di Comacchio ospitano 300 specie di uccelli, tra cui esemplari rarissimi come il cavaliere d’Italia, la volpoco, la spatola e l’avocetta.

Ti potrebbe interessare anche

Delta del Po: parco ed escursioni 

Pubblicato da Anna De Simone il 25 dicembre 2012