Visitare Chicago



Chicago, trasformatasi in meno di due secoli in una metropoli dalle dimensioni enormi, è la terza città per dimensioni di tutti gli Stati Uniti d’America, dietro a New York e Los Angeles. Chicago viene oggi considerata una delle più ricche e belle città degli States e una delle 10 più importanti a livello mondiale, per via del suo centro finanziario, del suo polo fieristico internazionale e della sua atmosfera multiculturale e multietnica.
Una caratteristica tipica di questa città è la sua architettura proiettata verso l’alto: i grattacieli sono una costante all’interno della struttura urbana di Chicago. Inoltre è considerata la capitale mondiale del blues e vanta il titolo di città con il maggior numero di ponti mobili al mondo (ce ne sono ben 45). Ma vediamo nel dettaglio cosa ha da offrire Chicago.

Visitare Chicago, le attrazioni

  • Il Loop rappresenta la zona centrale della città di Chicago; qui vi sono interessanti costruzioni, come il Manhattan Building, il primo grattacielo realizzato rispettando i criteri moderni, il First National Bank Building, che è l’edificio che ospita la banca più grande del mondo
  • La South Michingan Avenue è unadelle zone più belle e affascinanti di tutta Chicago. In quest’area sono moltissime le attrazioni come per esempio il Grant Park, il polmone verde della città. Da non perdere la Buckingam Fountain, proprio sul Lago Michingan, l’acquario Shedd, uno dei più grandi al mondo e alcuni interessantissimi musei, come l’Art Institut dove si trovano alcune interessanti opere di Van Gogh, Matisse, Monet o il Museo di Storia Naturale.
  • Il North Side è la strada commerciale più importante di Chicago. Oltre alle molte boutiques vi sono interessanti edifici, come Tribune Tower, la Water Tower e l’Hancock Center.
  • Old Town è la vecchia Chicago, una zona dove potrete trovare piccoli negozi caratteristici.
  • Gold Cost è la zona residenziale di Chicago: elegante, signorile ed esclusiva.
  • Field Museum of Natural History, all’interno vi è una collezione di mummie, pietre preziose, scarabei

Pubblicato da Anna De Simone il 28 novembre 2013