Visitare Bologna



Bologna è per eccellenza la città universitaria d’Italia, dato che l’insieme dei suoi atenei (L’Alma Mater Studiorum) vantano la fama di essere i più antichi di tutto l’Occidente. Non a caso nel 2000 è stata designata dall’Unione Europea come città europea della cultura. Bologna è la città dei monumenti; le cose da visitare sono infinite, tant’è che per un tour completo è necessario pensare di organizzare una vacanza che sia un po’ più lunga di un semplice fine settimana. Di seguito trovate un elenco delle principali meraviglie da visitare a Bologna.

Visitare Bologna, le attrazioni

  • Le torri rappresentano il simbolo della città; erano circa duecento ma non tutte sono sopravvissute. Le più celebri sono quelle conosciute sotto il nome de “Le due torri” e si trovano in Strada Maggiore. I nomi Asinelli (la maggiore) e Guarisenda (la minore) derivano dalle famiglie a cui se ne attribuisce la costruzione. La prima, Asinelli, è alta 97,20 metri e rappresenta la torre pendente più alta d’Italia, la seconda, Guarisenda, ha un’altezza di 48,16m; anch’essa pendente.
  • San Petronio è un’imponente basilica che svetta in Piazza Maggiore, conosciuta per il suo interno gotico a tre navate, che ospita alcuni dipinti bellissimi attribuiti ad artisti di rilievo.
  • Santo Stefanorappresenta un insieme di edifici sacri situati nella piazza triangolare di S. Stefano.
  • S. Maria della Vita è un santuario a pianta ellittica con la cupola eretta da Giuseppe Tubertini. All’interno del santuario si trova il museo della Sanità e dell’Assistenza.
  • San Bartolomeo è una chiesa con un elevato interno a tre navate che domina la piazza di Porta Ravegnana San Francesco è una chiesa duecentesca, insediamento dell’ordine francescano.
  • I portici circondano la città per oltre 40 chilometri. Si tratta di percorsi coperti che consentono al viaggiatore di raggiungere ogni punto della città: ci sono quelli più signorili della Chiesa dei Servi e quelli più “alla buona” di Piazza Mapinghi.
  • Palazzo del Podestà è un edificio rinascimentale adibito a sede delle magistrature di governo della città.
  • Museo civico archeologico, situato in via dell’Archiginnasio, raccoglie testimonianze e documentazioni sulla Preistoria, sulla cultura villanoviana e sugli oggetti etruschi e italiani.
  • Museo civico medievale, situato nel palazzo Ghisilardi-Fava, raccoglie materiale di epoca rinascimentale e medievale.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 27 novembre 2013