Visitare la Solfatara di Napoli


Siamo a Pozzuoli, in provincia di Napoli, è qui che sorge la Solfatara dei Campi Flegrei, un apparato vulcanico che si presenta al pubblico come un campo fumarolico piuttosto esteso.

La Solfatara di Pozzuoli è costituita da un cratere vulcanico ancora attivo ma in stato quiescente che manifesta la sua attività con getti di fango bollente, elevata temperatura del suolo e con le classiche fumarole ricche di anidride solforosa.

A causa delle fumarole, chi vuole visitare la Solfatara, dovrà essere pronto a respirata un odore poco piacevole ma di certo salutare: gli abitanti del luogo (i puteolani) più anziani si recano alla Solfatara per respirare i fumi solfurei proprio per le presunte proprietà benefiche.

Per visitare la Solfatara di solito si prosegue in senso antiorario partendo proprio dal cratere. I visitatori avranno modo di esplorare un piccolo bosco di querce e uno spazio verde ricco di vegetazione mediterranea, passo obbligato per raggiungere un punto panoramico da dove è possibile godere dell’intera area del cratere. Chi visita la Solfatara deve prestare particolare attenzione al pozzo d’acqua minerale, alla fangaia, alle cave di pietra trachite e alla grande fumarola con le stufe antiche: le temperature raggiunte in questi punti sono incredibilmente alte!

Come raggiungere la Solfatara di Pozzuoli (Napoli) 
In treno, bisognerà prende la linea 2 della Metropolitana (la linea Pozzuoli-Solfatara). La stazione Pozzuoli-Solfatara dista circa un chilometro dall’ingresso della Solfatara, si può raggiungere a piedi (tutto in salita), oppure con il pullman locale P9.

Chi viaggia in auto potrà impostare sul GPS la meta “Via Solfatara, 161 – 80078, Pozzuoli, Napoli”. Chi non ha il GPS e proviene dall’autostrada, deve raggiungere, dopo il casello di uscita, l’ingresso della Tangenziale di Napoli e percorrerla fino all’uscita n.11 di Agnano a circa 4 Km. dalla Solfatara, quindi seguire le indicazioni per Pozzuoli e le tabelle con la dicitura “Vulcano Solfatara”.

Il Parco della Solfatara è aperto tutti i giorni, con l’orario estivo (da aprile a ottobre), le visite iniziano alle 8,30 e si chiudono alle 19; con l’orario invernale la Solfatara apre alle 8,30 per chiudere alle 16,30. Sono disponibili anche visite serali e il sabato c’è la possibilità di cenare in loco approfittando della particolare “cucina geotermica”. Il prezzo d’ingresso è di circa 7 euro. Più informazioni sulle visite serali, le cene e gli altri eventi del Vulcano Solfatara, possono essere richieste a questo numero 081/5262341

Pubblicato da Anna De Simone il 30 ottobre 2013