Al mare in Abruzzo: opinioni e spiagge più belle


Al mare in Abruzzo

Andare al mare in Abruzzo è un’ottima idea, che sia giugno, luglio, agosto o settembre, o a che un mese dei non nominati. Questa regione è ricca di località balneari interessanti e di città che hanno una storia e mille tradizioni da raccontare. Certo, se si fanno dei confronti con altre spiagge “iper organizzate” e con altri luoghi con strutture alberghiere e balneari impeccabili e ultramoderne, l’Abruzzo può uscirne sminuito, ma non dobbiamo farci abbagliare da tanta sbandierata perfezione. Andare al mare in Abruzzo significa scoprire nuovi angolini dove fare il bagno non per forza affollati, ben tenuti, con realtà anche a dimensione ridotta ma capaci di offrire tutto il confort che serve per una vacanza autentica, made in Italy e sana. E non scordiamoci che la natura e il mare dell’Abruzzo sono da favola.



Al mare in Abruzzo: opinioni

Purtroppo la fama dell’Abruzzo dal punto di vista turistico è molto legata al Parco Nazionale della Majella, al Parco del Gran Sasso e non per le spiagge che invece meriterebbero maggiore visibilità. A noi il compito di andare oltre le apparenze e trascorrere le vacanze al mare in Abruzzo per ammirare una zona di costa mediterranea ancora “umana” e non presa d’assalto. Tra la Riviera Romagnola e la costa pugliese, c’è un Paradiso che ci aspetta.

Al mare in Abruzzo: lungomare

La costa abruzzese è lunga 133 Km quindi è un lungomare continuo. Percorrendolo si può notare l’alternarsi di spiagge dorate e di pinete marittime, ogni tanto spunta qualche caletta e molti scorci panoramici mozzafiato. Ci sono anche località più turistiche in cui trovare divertimento, locali notturni, parchetti e animazione.

Sul lungomare abruzzese, le più famose località sono Giulianova, Martinsicuro, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Silvi, Tortoreto, e poi andando nella parte più a Sud, Montesilvano e Pescara, e verso la Puglia Francavilla al Mare, Ortona, Rocca San Giovanni, San Salvo, San Vito Chietino e Vasto.

Al mare in Abruzzo

Al mare in Abruzzo: spiagge più belle

Tra le spiagge più belle a cui mirare se si decide di andare al mare in Abruzzo, ci sono quelle di Rocca San Giovanni, di San Vito Chietino e di Francavilla al Mare, sabbiose e attrezzate con ombrelloni e lettini. A Rocca San Giovanni si può scegliere oltretutto tra una parte in ghiaia e sassi e una più “comoda”, a grani. A San Vito Chietino, la spiaggia è composta da più insenature una di seguito all’altra, a volte con tratti in ghiaia, e mare sempre cristallino e trasparente.

Dopo una giornata in riva al mare, da provare anche il celebre “brodetto di pesce alla sanvitese”. A Francavilla al Mare, “Perla dell’Adriatico”, le spiagge sono adatte soprattutto alle famiglie, oppure ai giovani che più che il mare e la natura, cercano divertimenti ad ogni ora. Tra le spiagge abruzzesi, anche Ortona, da citare, con spiagge alternate a tratti rocciosi, ma mare costantemente cristallino.

Al mare in Abruzzo: campeggi economici e offerte hotel

Per trovare una sistemazione comoda ed economica, al mare in Abruzzo, è meglio cercare un bed&breakfast che una offerta in hotel. Ce ne sono numerosi e con un ottimo rapporto qualità prezzo. Confrontando i prezzi con la riviera romagnola o la costa pugliese, al mare in Abruzzo si risparmia, e si gode di un ottimo paesaggio, di una accoglienza calda e di un mare pulito.

All’interno della stessa regione, a Nord si trovano in media prezzi più alti per la vicinanza con la Romagna, ma le offerte sono imprevedibili e sparse ovunque, conviene cercare in tutta la costa. A Giulianova e Martinsicuro, affollate di turisti, possono abbondare, lo stesso vale per Roseto degli Abruzzi, dove di solito il pienone è di famiglie.

Al mare in Abruzzo

Al mare in Abruzzo a giugno

Il mese di giugno è un ottimo mese per andare al mare in Abruzzo senza trovare troppa gente. Non aspettiamoci però il deserto, però, perché è zona frequentata da famiglie, famiglie che possono spesso preferire il mese di giugno per andare al mare, per via del clima e per la pace che regna in spiaggia.

Anche perché, al mare in Abruzzo a giugno, l’acqua è comunque cristallina e la tradizione culinaria è sempre gustosa, a base di pesce ma anche di carne e di dolci succulenti.

Al mare in Abruzzo: agriturismo

Ce ne sono numerosi, sulla costa o nei pressi. Meglio scegliere con cura, in modo da capire quale è più adatto alle nostre esigenze. Tra quelli che mi hanno colpito, c’è una azienda agrituristica di Tortoreto, situata nella Valle del fiume Salinello, a 5 km dal mare. Comprende 34 ettari di terreno, coltivati con cereali, bietola da zucchero, oliveto e vigne.

Ci sono appartamenti indipendenti, su due livelli, con cucina, camera e bagno, arredati in stile rustico, soggiorno-cucina attrezzato con ampio piano cottura, frigo, presa TV e comodo divano letto. E’ solo un esempio che dimostra, che ci lascia immaginare, come può essere andare al mare in Abruzzo in agriturismo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 26 maggio 2017