Cellulare in spiaggia, consigli utili


Il cellulare è senza dubbio un’accessorio di cui non possiamo fare a meno! Ormai ce lo portiamo ovunque…. in vacanza, in spiaggia grazie anche alla sua versatilità: con esso abbiamo la possibilità di connetterci a internet, di giocarci per esempio. Tuttavia si tratta di un dispositivo molto delicato e va trattato con cura soprattutto in spiaggia, dove la sabbia e l’acqua potrebbero rovinarlo. A tal proposito ecco alcuni consigli su come proteggere il cellulare in spiaggia nella maniera migliore.

Cellulare in spiaggia, indicazioni utili
In spiaggia il cellulare è soggetto a rovinarsi a causa della sabbia ma possiamo adottare delle precauzioni:

  1. Pulitevi le mani sempre prima di utilizzarlo in modo da evitare di graffiare il cellulare a causa dello sfregamento con i granelli di sabbia
  2. Per evitare che entri in contatto anche in modo accidentale con la sabbia, riponete il cellulare in una borsa chiusa o in una apposita custodia
  3. Se dovesse caderci comunque della sabbia sopra, cercate di soffiarla via, evitando di sfregarla e facendo attenzione a non far penetrare la sabbia nel microfono
  4. Evitate l’uso del cellulare in prossimità della riva e tenetelo al sicuro sotto l’ombrellone: in commercio oppure su internet trovate delle custodie impermeabili che sono in grado di salvaguardarlo da eventuali schizzi involontari
  5. Se il cellulare dovesse bagnarsi, rimuovete immediatamente la batteria per evitare corto circuiti e ulteriori danni, la SIM e la micro SD (se presente) e poi asciugate con dei fazzolettini: non perdete tempo per vedere se funziona ancora, ogni secondo è prezioso
  6. Evitate il contatto con le creme solari o protettive: assicuratevi di avere le mani perfettamente pulite ad asciutte prima dell’uso
  7. Evitate l’esposizione diretta al sole e al caldo, preferendo luoghi all’ombra: il cellulare potrebbe surriscaldarsi e non funzionare perfettamente
  8. Infine non perdetelo mai di vista: evitate di riporlo nelle tasche dei pantaloni o delle camicie, procuratevi invece un marsupio o borsello da portare sempre con sé.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 agosto 2013