Visitare l’isola di Lanzarote


L’isola di Lanzarote, situata nell’arcipelago delle Canarie, è una bellissima isola vulcanica resa ancora più suggestiva dopo una eccezionale eruzione durata ben sei anni: per le sue caratteristiche così particolari oggi è divenuto patrimonio dell’Unesco. Visitare lanzarote è diventata una tappa ormai obbligatoria per chi si trova nelle Canarie o in Spagna.

Visitare l’isola di Lanzarote, prime indicazioni

  • Per raggiungere l’isola di Lanzarote dall’Italia basta arrivare all’aeroporto internazionale dell’isola, distante circa 5 km dalla capitale Arrecife. Ci sono molte compagnie aeree che coprono questa tratta tramite voli di linea, low cost, e charters organizzati dai tour operators. Per arrivare a Lanzarote senza scali intermedi occorrono circa 4 ore di volo.I voli di linea principali sono quelli organizzati da Iberia, Alitalia ed Air France e tra le compagnie low cost troviamo Meridiana, Air Berlin ed Air Europa.
  • Per il pernottamento ci sono varie opzioni lungo la costa: si può scegliere tra l’albergo, le case vacanze o i bungalow.
  • Se avete pochi giorni a disposizione vi consiglio di affittare un auto, le strade dell’isola sono molto larghe e le indicazioni chiare: non esistono i semafori ma per rendere il traffico ordinato vi sono rotatorie a ogni incrocio.

Visitare l’isola di Lanzarote, cosa fare
Se vi interessa la vita notturna o fare shopping potete recarvi a Puerto del Carmen, qui trovate numerosissimi negozi, ristoranti e locali notturni.
Non potete perdervi le spiagge, l’acqua è cristallina e le spiagge si estendono per alcuni chilometri, sono spiagge con sabbia bianca, giusto per citarne qualcuna le spiagge che meritano sono Playa Papagayo e Playa Blanca.
Tra i luoghi da visitare vi consiglio Jameos dos Aguas, si trova a nord dell’isola qui troverete una suggestiva grotta vulcanica nella quale cresce una specie rarissima di granchi bianchi. Nei paraggi trovate altre grotte scavate da un fiume di lava, accessibili mediante scalinate, passaggi a terrazze e attrezzato con giardini, panchine e bar. Queste grotte prendono il nome di Cueva di Los Verdes: si tratta di grotte che sono rimaste allo stato naturale e sono uno spettacolo incantevole.
A sud dell’isola vi è un posto incantevole che vi consiglio di visitare, si tratta del parco di Timanfaya, un parco vulcanico generato da una colata di lava. Vi senbrerà di essere caduti veramente all’inferno, a causa della malformazione del terreno e della stranissima forma delle rocce. Vi consiglio di andarci in auto, il parco è immenso, sono circa 50 chilometri quadrati percorribili solo attraverso lunghi e tortuosi sentieri. Al suo interno, potrete ammirare crateri, campi di lava.

Se non vi ho convinto, guardate le foto che trovate su internet……forse rendono meglio l’idea

Pubblicato da Anna De Simone il 10 agosto 2013