Come evitare il mal d’auto


Soffri di mal d’auto?  Nausea, vomito e mal di testa sono i sintomi con cui si manifesta questo disturbo, la cui causa principale è l’ipersensibilità del sistema vestibolare chiamato in causa quando il corpo è soggetto a degli spostamenti. Ecco  come evitare il mal d’auto con alcuni accorgimenti e rendere meno stressante il tuo viaggio on the road.

Come evitare il mal d’auto, le precauzioni
Quando si affronta un lungo viaggio è sempre necessario seguire alcune indicazioni:

  • non partire mai a stomaco vuoto: meglio un pasto leggero almeno un’ora prima di partire
  • non bere assolutamente bevande alcoliche o molto gassate: rallentano il processo di digestione influendo negativamente
  • evitare di fumare o lasciar fumare all’interno della vettura:  il fumo potrebbe contribuire a provocare il senso di nausea
  • scegliere sempre il punto più stabile del veicolo, quindi avanti
  • mantenere l’ autovettura sempre ben ventilata

Come evitare il mal d’auto, cosa non fare

  • Evitare di leggere e l’uso di giochi di intrattenimento sul telefonino: disorienta e fa tenere la testa bassa, fattore principe del dolore
  • Evitare di tenere il capo chino

Come evitare il mal d’auto, consigli utili

  • Abbassare leggermente il finestrino e guardare il paesaggio nel senso di andamento della strada
  • Fissare un punto lontano: la concentrazione verso l’esterno della macchina acuisce il fastidio
  • Rinfrescarsi con una salviettina umidificata sul viso: può migliorare la respirazione
  • Nei casi estremi, è bene avere un sacchetto vuoto a portata di mano!
  • In commercio ci sono moltissimi medicinali efficaci per il mal di auto come compresse, chewing – gum o caramelle.

Controindicazioni: i farmaci provocano sonnolenza, la bocca secca o la visione confusa.

Se il mal d’auto è frequente e incontrollabile, è opportuno chiedere consiglio al medico se sia il caso di assumere dei farmaci appropriati almeno mezz’ora prima dalla partenza. In alternativa ai medicinali, una soluzione naturale è masticare dello zenzero candito, non provoca effetti collaterali ed è efficace.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 aprile 2013