Come raggiungere l’isola di Pag


L’isola di Pag, situata di fronte alla costa della Dalmazia nord occidentale, si estende per circa 60 km di costa lungo la quale  si insinuano baie e calette con un mare dal colore che va dal turchese all’acquamarina allo smeraldo al blu profondo. L’isola, soprannominata l’Ibiza croata, è diventata famosa anche grazie ai vari locali all’aperto e alle discoteche dove  i dj più famosi del momento si danno appuntamento ogni estate.

L’Isola di Pag presenta numerosi varianti di divertimento e d’intrattenimento: l’isola offre ristoranti, trattorie, alberghi con terrazze dove è possibile sentire tutti i giorni musica dal vivo.
E il mare? Grazie  ai suoi affascinanti paesaggi sottomarini fare immersioni è sicuramente un ottimo motivo per visitare l’isola. Sull’isola ci sono numerosi centri di immersione anche per i principianti con corsi a costi economicissimi. Chi ama le immersioni potrà esplorare le grotte sommerse che conducono a minuscole spiagge o sentieri alla scoperta dei segreti dei relitti di navi situati sul fondo del mare da oltre un secolo che raccontano ancora storie affascinanti.

Come raggiungere l’isola di Pag in auto
Pag dista 180 km da Trieste e circa 70 da Zadar al cui litorale è collegata grazie a un ponte: da Trieste seguite per la E61 verso Krvavi Potok, seguite direzione Rijeka-Opatija, poi una volta raggiunto Senj prendete il traghetto che vi condurrà fino all’Isola di Pag.
Se partite dalla zona di  Pescara dovete prendere il traghetto per Split e poi preseguire l’autostrada A1 in direzione Zadar . Prendete l’uscita di Posedarije e proseguite verso Razanac sulla statale 106 direzione Pag
Se partite dalla zona di Bari potete prendere il traghetto per Dubrovnik e da li risalire fino a Split la strada statale. Una volta giunti a Split prendete l’autostrada fino a Zadar, uscite a Posedarije e proseguite verso Razanac sulla statale 106 direzione Pag.

Come raggiungere l’isola di Pag in aereo
Per raggiungere l’isola di Pag in aereo bisogna arrivare all’aeroporto di Rijeka o di Zadar e da li continuare con bus.

Ti consigliamo anche di non perdere il nostro articolo: Croazia, le spiagge più belle!

Pubblicato da Anna De Simone il 11 aprile 2013