Come ottenere il rimborso per ritardo aereo


Come ottenere il rimborso per ritardo aereo
I mezzi di trasporto che si utilizzano per spostarsi sono molteplici; si differenziano per velocità e comodità. Grazie ai voli low cost è possibile raggiungere una specifica destinazione non solo risparmiando tempo ma soprattutto soldi; ci sono compagnie aeree che offrono prezzi davvero stracciati!

Tuttavia, il tempo che si risparmia con l’aereo può essere un’incognita, a causa dei ritardi dei voli. L’impiego dell’aereo, infatti, nonostante la sua velocità che ci consente di spostarci in breve tempo, rispetto a gli altri mezzi a disposizione, potrebbe rivelarsi una scelta pessima che comporta degli scompensi in merito ai nostri impegni, a causa di un forte ritardo. A tal proposito vi illustrerò come ottenere il rimborso del biglietto in caso del ritardo aereo.

Come ottenere il rimborso per ritardo aereo, in quali casi è previsto
È bene precisare che il rimborso del biglietto aereo non è contemplato solo in caso di ritardo dell’aereo ma anche in caso di cancellazione del volo o per un negato imbarco. Avete diritto anche alla giusta assistenza che consiste in pasti e bevande, viaggio di andata e ritorno per l’albergo in caso di tempo prolungato e due chiamate telefoniche. In quali casi è previsto tutto ciò? Vediamo le regole:

  • Volo intra-comunitario con tratta inferiore o pari ai 1500 km con un ritardo di 2 ore;
  • Volo intra-comunitario con una tratta superiore a 1500 km con un ritardo di 3 ore;
  • Volo internazionale con tratta inferiore o pari a 1500 km con un ritardo di 2 ore;
  • Volo internazionale con tratta tra i 1500 ed i 3500 km con un ritardo di 3 ore;
  • Volo internazionale con tratta superiore ai 3500 km con un ritardo di 4 ore.

Come ottenere il rimborso per ritardo aereo, domanda risarcimento
In caso di un ritardo minimo di tre ore dell’aereo, si ha diritto ad un risarcimento monetario da parte della compagnia aerea la quale potrà giustificarsi solo in caso di eventi gravi o eccezionali. Per chiedere il risarcimento alla compagnia aerea dovrete allegare il biglietto al reclamo ed in caso di mancata risposta in sei mesi, dovrete rivolgervi all’Enac che prenderà dei provvedimenti, fatti anche di sanzioni, verso la compagnia in questione.

Un consiglio? In caso di ritardo, accordatevi con gli altri passeggeri di sventura e formate un gruppo per un reclamo collettivo; in questo caso avrete più possibilità  sull’efficacia dell’esito. In caso vogliate sentirvi più sicuri, potete anche avere l’aiuto di un avvocato; sarà poi la compagnia a dover provvedere alle spese legali.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 25 maggio 2015