Come stipulare la polizza assicurativa viaggi



Quando organizzate una vacanza è preferibile avere un’assicurazione di viaggio per tutelarsi in caso di infortunio o altri cattivi imprevisti Non è obbligatoria ma vi permette di viaggiare in sicurezza qualora si verificassero spiacevoli inconvenienti. A tal proposito vi illustrerò come stipulare la polizza assicurativa viaggi, dandovi tutte le indicazioni utili.

Come stipulare la polizza assicurativa viaggi, tipologia assicurazione
Se la vacanza è stata prenotata in agenzia viaggi potete sottoscrivere la polizza presso una qualsiasi agenzia di assicurazioni. Attenzione a ciò che vi è scritto: valutate le caratteristiche del contratto soprattutto i massimali correlati alle coperture di vostro interesse. Che polizza intendete stipulare?
Se si tratta di una sola vacanza, potete optare per la singola occasione, se, invece fate più partenze nell’arco dell’anno, potete scegliere l’opzione annuale. Scartate quelle a basso costo, il loro essere vantaggioso potrebbe offrirvi poche garanzie!

Come stipulare la polizza assicurativa viaggi, le indicazioni

  • La polizza va sottoscritta entro otto giorni dalla prenotazione.
  • Nel contratto valutate se è il caso includere delle garanzie più importanti come la tutela in caso di annullamento del viaggio o del volo, l’assistenza e le spese mediche, la garanzia del bagaglio e la responsabilità civile. In tal senso è bene sottolineare che il rimborso avviene solo se la trasferta è stata acquistata presso un’agenzia turistica organizzata e non su internet. Inoltre, si ha diritto alla restituzione della somma versata, se tra il periodo della prenotazione e della stipula vi passa poco tempo.
  • In caso di volo annullato, con l’assicurazione potete ottenere il risarcimento oppure potete scegliere di raggiungere la vostra meta turistica affidandovi ad altre compagnie.
  • Altra clausola importante riguarda l’assistenza medica soprattutto se vi recate in un paese extraeuropeo: la tessera sanitaria in vostro possesso, è valida solo in Europa ma non vi copre tutte le prestazioni sanitarie. Inoltre ci sono località che hanno spese molto elevate per le prestazioni sanitarie e se non avete accluso questa assistenza, saranno tutte a vostro carico.
  • Anche la responsabilità civile non è da sottovalutare; assicuratevi che la polizza includa protezione all’assicurato ed esaminate se sono incluse le spese legali in caso di bisogno.
  • Aggiungete nel contratto la possibilità di risarcimento in caso di rientro prima del previsto per i giorni di vacanza non goduti.

Pubblicato da Anna De Simone il 6 giugno 2014