Come visitare Alberobello



Visitare Alberobello significa poter ammirare i suoi trulli, particolari abitazioni con il tetto a forma di cupola. Alberobello infatti rappresenta  la capitale dei Trulli: il centro storico è integralmente costituito da questi particolari edifici di forma piramidale che lo rendono unico al mondo; tanto da avere il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità. I trulli sono rinomati nel mondo per la loro caratteristica bellezza ed unicità e rappresentano uno degli esempi più straordinari di architettura popolare italiana: case precarie costruite con la sola pietra locale. Se decidete di fare una visita in questo luogo meraviglioso anche per solo un giorno, ecco come visitare Alberobello.

Alberobello è una località della Puglia; raggiungerla non è semplicissimo ma rappresenta una delle tappe da non perdere durante un giro in Puglia.
La cittadina di Alberobello, come vi ho acennato è molto famosa, soprattutto per le sue abitazioni dette trulli. Queste case sono costruite a forma circolare e terminano alla sommità con il tetto a forma di cupola; i muri delle abitazioni sono bianchi, i tetti sono grigi.
Spesso sono a costruzione unica, oppure accostati in un complesso di abitazioni comunicanti. Alcuni raggiungono i due piani. L’interno, a camera unica, comprende nicchie per il camino, il letto e i vari arredi. La struttura permetteva un’ottima climatizzazione interna: fresca d’estate e accogliente d’inverno.

Come visitare Alberobello, le attrazioni
I trulli sono addensati nella zona storica, un centro molto piccolo, che può essere visitato in poche ore.
Ci sono due vie parallele con le vie perpendicolari che le intersecano. Tutte le abitazioni ed anche i negozi sono all’interno dei trulli. Alcuni li potrete anche visitare. Lungo il percorso potrete ammirare:

  • Trullo Sovrano: unico trullo a due piani, oggi ospita un Museo.
  • Chiesa di Sant’Antonio: a forma di trullo, preceduta da un ingresso monumentale e da una scalinata sovrastata da un rosone. La chiesa ha una pianta a croce greca e delle cappelle laterali con coperture a vela, un campanile a lato.
  • La Casa d’Amore: prima casa costruita a calce nel 1797, ospita oggi l’ufficio del turismo. Indirizzo: via Monte Nero 3, 70011, Alberobello (BA)
  • Santuario di Santi Medici: dedicata ai SS. Medici Cosma e Damiano, ospita il loro reliquiario e il quadro della Madonna di Loreto.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 giugno 2014