Cosa vedere a Capri


Capri, piccola isola del golfo di Napoli, rappresenta una delle mete più ricercate del turismo mondiale: un vero e proprio paradiso terrestre dove a fare da cornice troviamo i piccoli vicoli delle strade piene di buganvillee, le pareti rocciose a picco sul mare, gli isolotti che dominano il panorama, le grotte che alterano il fondale, l’azzurro del mare che si fonde con l’azzurro del cielo.Ma vediamo nel dettaglio cosa vedere a Capri.

Cosa vedere a Capri

  • I Faraglioni sono tre formazioni rocciose che dominano il paesaggio ovvero tre isolotti appuntiti che emergono dal mare, considerati i custodi di Capri. A ognuno è stato dato un nome, il primo è Stella, poi c’è il Faraglione di mezzo e Scopolo
  • La Piazzetta di Capri è il nome con il quale si identifica la Piazza Umberto I; si tratta del cuore pulsante dell’intera isola, definita il “salotto del mondo”, a causa dei personaggi illustri, famosi e della vita mondana che si snoda sotto gli ombrelloni degli storici bar che la popolano.
  • A poca distanza dalla piazzetta si trovano alcune bellezze storico-artistiche, come l’ex cattedrale di Santo Stefano con la Torre dell’Orologio, il Museo Cerio e il palazzo trecentesco della famiglia Arcucci.
  • Anacapri è il centro storico di Anacapri, un piccolo comune dominato da piccole vie adornate di gerani e buganvillee, collocato ai piedi del Monte Solaro. Troviamo molti luoghi storici, come la barocca Chiesa di San Michele, la Casa Rossa dipinta in rosso pompeano ed emblema del connubio di diversi stili architettonici, la Chiesa di Santa Sofia
  • Marina Piccola è una delle più ambite e rinomate zone di tutta l’isola di Capri. Ci sono due spiagge a disposizione dei turisti divise da degli speroni di roccia conosciuti sotto il nome di Scoglio delle Sirene.Oggi lo Scoglio delle Sirene viene usato come molo per le imbarcazioni che da Marina Piccola si dirigono ai Faraglioni.
  • Marina Grande è il polo commerciale dell’isola, con il porto, i collegamenti diretti alle varie località dell’isola e la spiaggia pubblica più grande.
  • Grotta Azzurra è uno dei luoghi naturalistici più affascinanti di Capri che sorge a Nord ovest dell’isola, sotto alla Villa Damecuta di Anacapri. Si raggiunge in barca; fare il bagno qui è vietato, così come l’accesso alla Grotta nei giorni in cui il mare è agitato. E’ chiamata in questo modo per il colore azzurro del suo interno e per il colore bianco-argento che assumono gli oggetti che vengono immersi nelle sue acque.
  • Villa Jovis e Monte Tiberio è la villa dove si ritirò alla fine delle sua vita politica l’Imperatore Tiberio. Si tratta di una costruzione del I sec. d.C. compresa nel complesso delle dodici dimore imperiali volute da Tiberio sull’isola
  • Monte Solaro è Il punto più alto dell’isola: con le sue terrazze panoramiche si può ammirare tutta la bellezza dell’isola.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 aprile 2014