Cosa vedere a Roma



Non serve una scusa per visitare Roma; la sua storia, i suoi monumenti, le sue attrazioni la rendono una tappa obbligatoria per chi ama viaggiare. Non a caso è una delle città più visitate del mondo con un via vai di oltre 12 milioni di turisti all’anno. Cosa vedere a Roma? C’è tantissimo da visitare, ci vorrebbe un mese intero per conoscerla tutta. Proviamo pero a fare un’elenco delle attrazioni di Roma che meritano di essere visitate


Cosa vedere a Roma, le attrazioni
Il Foro Traiano
Situato vicino Piazza Venezia, è uno dei fori più importanti di Roma tanto da essere considerato come una delle meraviglie dell’epoca classica.

Il Foro Palatino
Anche questo Foro merita di essere visitato; secondo la leggenda è il luogo dove i due fratelli Romolo e Remo fondarono la antica Roma. Nei dintorni del Foro potete ammirare le residenze più imponenti dell’Impero Romano, quali la villa Domus Flavia e la Domus Augusta, due dei luoghi più presi di mira dai turisti.

Il Colosseo
E’ l’anfiteatro più grande e capiente di tutta Roma; è formata da circa un’ottantina di archi che ospitano 55 milioni di spettatori. La sua funzione era quella di intrattenere il pubblico con gli spettacoli di lotta, tra i più spietati dell’epoca romana.

La Chiesa del Gesù
Situata nella piazza del Gesù, è considerata la prima chiesa gesuita della città di Roma. E’ un monumento rappresentativo dell’epoca della controriforma.

Il Pantheon
Situato in Piazza della Rotonda, viene considerato uno dei monumento più rappresentativi dell’impero Romano, inoltre è uno dei luoghi storici meglio conservati. Attualmente il Pantheon serve per conservare le salme dei personaggi più importanti della storia e tradizione romana e italiana.
Museo Vaticano
Situato nello Stato del Vaticano,vanta una delle migliori collezioni di arte di tutto il mondo.

La Fontana di Trevi (foto in alto)
Situata in Piazza di Trevi, è un arco trionfale, adagiata nella facciata esterna del palazzo Poli. Rappresenta allegoricamente Nettuno, il dio dei mari, raffigurato mentre tira i suoi cavalli, accompagnato dalle statue della Salubrità e Abbondanza.
La tradizione vuole che avvicinandosi alla fontana il visitatore debba lanciare due monete, la prima desiderando di tornare a Roma, la seconda sperando che si avveri ciò che più desidera.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 maggio 2014