Costanza, Romania: mare e voli


Costanza, Romania

Costanza, Romania, questa è la seconda città del Paese che ospita però un porto considerato punto cardinale per l’economia romena e non solo. E’ in una posizione che da secoli la rendono un mix di arte e cultura, tanti popoli negli anni l’hanno dominata, attraversata, visitata e la città ne porta le tracce fieramente. Ci sono passati anche i popoli da cui discendono gli italiani, nel centro storico possiamo notare una “lanterna genovese”.



Costanza Romania: come arrivare

Per raggiungere Costanza conviene prendere l’aereo, ci sono voli abbastanza comodi. Se stiamo facendo un viaggio nell’Est Europa è certo interessante raggiungerla in auto ma non andarci apposta.

Costanza, Romania: mare

Dalla città si può dare una occhiata al mare dall’edificio del Casinò, in una zona adatta a passeggiare. Il Casinò in sé è uno dei migliori esempi di stile Liberty e sorge direttamente sul mare. Se invece cerchiamo una meta per trascorrere una giornata in spiaggia in totale relax meglio spostarsi a Mamaia, una località balneare molto nota nella zona. In estate è affollata e ricca di strutture e di negozi, ristoranti e locali.

Costanza, Romania

Costanza, Romania: meteo

Da maggio a settembre si può andare a Costanza, Romania tranquillamente, sperando di trovare un buon clima. C’è da tenere conto di alcune caratteristiche del clima romeno e di Costanza. Il mese di giugno è il più piovoso, quasi ogni giorno si rischiano temporali, mentre a luglio e agosto si è più sicuri di trovare il sole. Anche maggio è un ottimo mese perché regala temperature piacevoli.

I mesi di settembre e ottobre, di anno in anno possono essere più o meno piovosi , ma di solito hanno un clima dolce e tranquillo, con poche piogge. Ci sono anni in cui si va al mare fino ad ottobre.

Per chi raggiunge la costa del mare per fare il bagno, l’inverno non è il momento giusto, fa molto più freddo che in Italia perché non è il Mare Mediterraneo, ed è meglio mettere in valigia maglione o pile, piumino, berretto, guanti e sciarpa, impermeabile o ombrello. Anche in estate, l’ombrello è sempre meglio portarlo.

Costanza, Romania

Costanza, Romania: hotel

A Costanza si può soggiornare in hotel sereni e a portata di budget come lo Iaki Hotel, oppure in altri più lussuosi come Zenith Conference and Spa Hotel. Molto dipende anche dalla posizione perché questa città non è ben tenuta in tutti i quartieri, ci sono edifici non adeguatamente tutelati e mantenuti che possono sembrare trascurati.

Il centro però ospita delle perle artistiche da non perdere come la Cattedrale ortodossa conosciuta anche come la Chiesa di S.Pietro e Paolo, un vero gioiello, costruito tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900.

C’è anche la Mahmudiye Musque, chamata anche Moschea di Carlo I, con un minareto incredibile dal godere di una vista sulla città a 360°. Per chi ama i musei, imperdibile il Museo Archeologico che ospita una collezione di antichità risalenti all’epoca romana

Costanza, Romania: voli Italia

Per scegliere i voli dall’Italia, va tenuto come riferimento l’’Aeroporto di Costanza-Mihail Kogălniceanu, a 26 km a nord-nordovest dal centro, situato nel comune di Mihail Kogălniceanu. Una volta atterrati, può essere interessante prendere una vettura a noleggio almeno per un paio di giorni.

Ad esempio per visitare l’antica cittadella di Istria, il più interessante sito archeologico rumeno, non a caso è chiamata la “Pompei rumena”. Istria, fondata nel 657 a.C. da mercanti greci, oggi possiede terme antiche, una basilica e un Museo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Articoli correlati che possono interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 23 ottobre 2017