Discovery Sport: DNA avventura!


L and Rover Discovery

Discovery Sport è il mezzo per emozionarsi e nessuno meglio di un viaggiatore può comprendere cosa significa “emozionarsi”. Bisogna essere portati, per provare questa sensazione, ma anche TRAsportati a volte e non da una vettura qualsiasi, va trovata quella che può diventare la nostra migliore compagna di avventura. Discovery Sport è stata realizzata per questo, per raggiungere le emozioni che ogni viaggiatore sogna, che siano sul livello del mare, ad alta quota o su morbide colline.



La sua silhouette entra in armonia con ogni tipo di paesaggio, ha forme scolpite, studiate ad hoc da Land Rover per quello che è il primo modello di una nuova generazione di fuoristrada. Accattivante, innovativo, appassionante alla vista e alla guida, Discovery Sport ha tutto ciò che si può desiderare per partire su quattroruote verso una meta desiderata. Andiamo a scoprire come può rendere speciale i nostri viaggi.

Discovery Sport per viaggiare

Asfalto, ghiaia, sabbia o neve, non c’è terreno su cui non possiamo avanzare a bordo della Discovery Sport, dotata anche della Tecnologia InControl che connette guidatore e auto con il mondo esterno in modo che il viaggio proceda al meglio. Nel massimo comfort e in condizioni di sicurezza, così possiamo concentrarci sulla meta e sul panorama senza “sballottamenti” o ansia. Il carattere avventuroso si fa sentire anche nei motori, nuovi, Ingenium, progettati per offrire performance al top.

Sia che si tratti di un weekend fuori porta, sia di un lungo tour per visitare un intero Paese, o più Paesi, cambiando di giorno in giorno città, Discovery Sport resta il SUV per chi vuole emozionarsi comodamente e senza tachicardia o nausea.

Discovery Sport: caratteristiche

Per i più esperti ed appassionati, ecco le caratteristiche più tecniche della Discovery Sport, in grado di ospitare fino a 7 passeggeri, grazie alla configurazione variabile che prevede 5 posti base e altri 2 da aggiungere in terza fila a seconda del numero del gruppo in partenza. Questo fa sì che l’aspetto resti compatto e agile ma allo stesso tempo utilizzabile anche da famiglie o da compagnie di amici numerose. Sarebbe un peccate lasciare a casa qualcuno o muoversi con troppe macchine. No?

Discovery Sport è disponibile con due diverse potenze, 150 CV e 180 CV con trazione integrale e cambio manuale a 6 rapporti e automatico a 9 rapporti. C’è anche un forte lato green, oltre che da avventuriero, da svelare, di questo SUV che, grazie alla tecnologia avanzata e alla struttura interamente in alluminio, riesce a consumare meno carburante e ad emettere meno CO2 rispetto a molti altri SUV.

Discovery Sport e il mare

Nel DNA della Discovery Sport c’è il mare anche se, quando si tratta di viaggiare, non si tira mai indietro. Dico così perché Land Rover è nata nel 1947 dalla silhouette di un’auto disegnata sulla sabbia di una spiaggia gallese da un uomo che certamente guardava a nuovi orizzonti.

Con tali origini non poteva che crescere intrepida e robusta, non poteva che conquista il cuore degli appassionati in tutto il mondo e quella dei futuri amanti dell’avventura. Come Jett, ad esempio, che già alla sua età ha le idee chiare, dettate da un DNA che contiene il gene dell’avventura. Basta vedere cosa riesce a fare con il suo surf.

Discovery Sport e la montagna

Adattandosi a terreni anche difficili e a tragitti contorti, Discovery Sport non può che essere anche il SUV preferito di chi mira alla vetta, per scalarla o per poi scendere a valle sugli sci. Emozione assicurata, lo si percepisce subito nei gesti del giovanissimo Terje, un piccolo campione di Snowboard da seguire


Per conoscere, vedere e provare #DiscoverySport, navigate verso il sito ufficiale

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su
TwitterFacebookGoogle+Pinterest



Pubblicato da Marta Abbà il 26 ottobre 2016