Dove sciare nel nord Italia, le località più belle


dove sciare nel nord italia
Dove sciare nel nord Italia? C’è solo l’imbarazzo della scelta! L’Italia è famosa per le sue località sciistiche, alcune delle quali sono tra le più importanti di tutta Europa. L’arco alpino è ricco di stazioni sciistiche, che aprono a fine novembre.

A tal proposito vi illustrerò alcune piste da sci immerse nei posti più incantevoli del nord Italia e caratterizzate da impianti e attrezzature all’avanguardia.

Dove andare a sciare nel nord Italia, le località

Sull’Alto Adige

La Trametsch è la pista più lunga dell’Alto Adige oltre ad essere tra le più divertenti: è lunga 9 km e ha un dislivello di 1400 metri. Sono tantissime le attività che potete svolgere, ci sono più di 40 km di tracciati a disposizione, in particolare lo slittino su RudiRun, il percorso naturale più esteso in Alto Adige.

Nella Val Gardena

Nata in occasione dei campionati mondiali del 1970, la pista nera di Saslong è una pista famosissima che scende sino a Santa Cristina, nel cuore della Val Gardena: è tra le più classiche del circuito di Coppa del Mondo. Qui i campioni del mondo sfrecciano giù per una lunga discesa innevata su di un tracciato caratterizzato da molti muri e aree ghiacciate, che rendono questa pista piuttosto ardua, ideale per i più esperti.

A Cortina d’Ampezzo

La pista Olympia delle Tofane è rinomata per la sua mondanità; ospita le gare di discesa libera di Coppa del Mondo femminile da molti inverni consecutivi. Il tracciato è caratterizzato da lunghi rettilinei che si alternano a curve ampie per poi preoseguire in canaloni a muro piuttosto ardui.

Sciare a Cortina? C’è solo l’imbarazzo della scelta! Ci sono più di 140 km di piste per praticare sci alpino, non mancano tracciati specifici per far divertire al massimo gli appassionati di freeride e snowbord, ma anche piste per slittino, snow rafting e bob.

Sull’Alta Badia

La Gran Risa è una bellissima pista per sciatori esperti. Le gare di Coppa del Mondo maschile di slalom gigante le hanno dato maggiore notorietà tra gli appassionati. Qui Alberto Tomba ha più volte dimostrato la sua bravura e le sue prodezze
La pista è completamente immersa in un fitto bosco di conifere e la neve è garantita da un potente impianto di innevamento programmato. Anche la sicurezza è tenuta nella giusta considerazione. Nei punti più pericolosi sono state poste reti di protezione. Il tracciato ha una lunghezza superiore a 1 km.

A Breuil-Cervinia Valtournenche, in Valle d’Aosta

La pista Ventina è una delle piste italiane più belle e famose: 11000 metri di forti emozioni che partono dai 3480 metri del Plateau Rosà e terminano nel paese di Cervinia a 2006 m. L’area sciisitca è caratterizzata da gobbe e serpentine, ideali per gli sciatori più esperti. Anche i principianti possono godere di un’ottima pista panoramica, ottima per chi è alle prime armi.

A Livigno

Qui si trova il Mottolino Snowpark, il posto ideale per gli amanti del freestyle e dello snowboard. Con il passare degli anni ha ricevuto numerose riconoscenze a livello nazionale e internazionale, affermandosi per oltre 10 anni come il miglior snowpark d’Italia e tra i primi 3 in Europa.
Il comprensorio di Livigno comprende anche 12 piste nere, 37 tracciati rossi e 29 piste da sci blu inoltre ci sono 30 km dedicati allo sci di fondo e l’acrobatico snowpark Amerikan con ben 2 jump e 12 rail.

Ti potrebbero interessare l’Intervista alla life explorer Chiara Montanari e Val Ridanna, escursioni da non perdere

Pubblicato da Anna De Simone il 21 ottobre 2015