Val Ridanna: escursioni da non perdere!


Val Ridanna

Val Ridanna, un paradiso per chi ama la montagna e il silenzio, ma non immaginiamoci un luogo da eremiti. Anche chi preferisce vacanze che alternano momenti di relax sereno ad altri di socialità, divertimento e cultura, sta leggendo l’articolo giusto. Gambe in spalla e testa alta, partiamo per la Val Ridanna, senza perdere neanche uno dei preziosi scorci che questi monti ci regalano.

Val Ridanna: dove si trova
Ridanna, per chi la frequenta sovente, Val Ridanna, sulla cartina geografica, questa valle è una di quelle poste lateralmente nella Val d’Isarco. Ciò non significa che sia piccola, misura in lunghezza 18 Km, confina a sud con il massiccio del Giovo e a nord con le Alpi Stubai, sfocia presso Vipiteno nell’Alta Val d’Isarco/Wipptal. Può darsi che qualcuno dei più esperti della zona la associ al Monteneve/Schneeberg che chiude la Val Ridanna a occidente, si tratta di un nome celebre per la sua storia mineraria durata 900 anni, è ad oggi la miniera più alta d’Europa.

Val Ridanna: escursioni spettacolari
Le immagini della Val Ridanna non ingannano, ci sono delle meravigliose passeggiate che ci aspettano una volta arrivati lì, in qualsiasi stagione. In inverno, ad esempio, per chi non è troppo freddoloso, non mancano escursioni per smarrire lo sguardo in meravigliosi paesaggi innevati, un paradiso per gli escursionisti. Stessa stagione e stessa valle, ci sono anche le piste da slittino e da fondo, una pista da pattinaggio e numerosi impianti sciistici nei dintorni.
Respirando tranquillità e fresca aria di montagna, anche gli amanti dello snowboard troveranno da divertirsi in Val Ridanna e una volta almeno, possiamo affrontare una avventura più originale: la ciaspolata. E’ solo uno dei tanti modi, forse il più curioso, per immergersi il paesaggio incontaminato della Val Ridanna. Assaporate il meraviglioso panorama partecipando ad una delle nostre escursioni guidate con le ciaspole.
In estate, il panorama è quasi irriconoscibile ma il fascino è altrettanto, ci sono opportunità per tutti in questa stagione, anche per chi non ha modo di fare lunghe passeggiate o escursioni. La Val Ridanna in estate accoglie tutti con il suo pittoresco aspetto alpino, proponendo una avventurosa salita delle “Cascate di Stanghe”, per ammirare ciò che l’acqua negli anni ha scavato. Sempre in salita, ci sono anche le Cime Bianche di Telfes da raggiungere, per poi godersi un vista aerea sui folti boschi. Imperdibile, è poi l’escursione ai Sette Laghi, una esperienza che non si può non fare se si passa dalla Val Ridanna, perché include una nottata in baita accogliente e il toccare con mano il ghiacciaio di Stubai.

Val Ridanna: cosa vedere
La Val Ridanna non è banale montagna ma una miniera di luoghi da scoprire, tra cui ci sono anche vere e proprie miniere ma non sono l’unica attrazione, anzi. Ci concentreremo dopo sulle miniere, vediamo cosa c’è attorno. La cappella dei minatori (knappenkapelle) ad esempio, risale al 1480 e custodisce un altare a trittico, intagliato da Matthias Stöberl e altri preziosi tesori, poi c’è la gola “Burkhardklamm”, a Masseria, meta di una delle migliori escursioni in Valle Isarco, lungo il Sentiero Burkhardsklamm. Segue un percorso aperto già nel 1899, ma che, danneggiato nella prima guerra mondiale, è stato riaperto da poco. Chi anche in alta quota, non vuole rinunciare ai musei, ecco quello provinciale della caccia e della pesca, ospitato nel Castel Wolfsthurn, il più bel castello del Tirolo, barocco e magico.

Val Ridanna: mappa
Per fare un po’ di ordine prima di proseguire l’esplorazione della Val Ridanna, ecco una mappa interattiva:

Val Ridanna: dove dormire
Per godersi appieno lo spettacolo della Val Ridanna è necessario alloggiare dove siamo certi che potremo riposare, meditare, sognare e godere dei comfort che ci fanno sentire coccolati. L’ideale è quindi l’Hotel Sonklarhof , di altissima qualità, 4 stelle e numerosi servizi, vicino a Vipiteno e a tutte le occasioni di svago ma abbastanza protetto per custodire il silenzio di chi lo desidera.
Accoglienza cordiale, aria fresca e profumata, una terrazza in cui sorseggiare un drink vista monti, una piscina in cui immergersi per poi andare a cena con un menu vario, ricco di delizie locali.
Per conoscere meglio questa perla della Val Ridanna, si può bussare alla porta del sito ufficiale pregustando una vacanza meravigliosa, ecco un’anticipazione dell’accoglienza che vi aspetta …

Hotel Sonklarhof

Val Ridanna: miniere
Come promesso, entriamo nelle miniere della Val Ridanna, oggi museo ma un tempo luogo dove molti minatori hanno estratto argento, piombo e zinco in condizioni anche eroiche. Nel 1985 è terminata questa attività, definitivamente, ma fortunatamente diventando museo la tanta fatica dei minatori continua a restare attuale e apprezzata. Nell’interessante museo si possono infatti osservare le tecniche antiche e moderne d’ estrazione dei materiali, accompagnati da guide locali spesso discendenti da famiglie di minatori, i più adatti a illustrare il processo da cima a fondo, dall’ estrazione fino all’arricchimento del minerale, con tanto di impianti originali azionati in nostro onore.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 7 dicembre 2016