Il decalogo per viaggiare in Europa


Alla Commissione europea è stato presentato il decalogo sui diritti e suggerimenti per il turista europeo: diritti dei passeggeri, tutela nei pacchetti vacanza, tariffe ridotte nel roaming negli Stati membri, assistenza sanitaria, facilitazione della mobilità e molto altro. Dalla cultura locale alla sicurezza, fino al numero di emergenza unico per tutti gli Stati Membri (112).

Viaggiare in Europa, quando serve il passaporto
In Europa si può viaggiare con un semplice documento di identità, il passaporto è necessario solo nei cinque Paesi europei che non appartengono all’area Schengen e nei paesi che, pur appartenendo all’area geografica europea, non hanno aderito all’Unione. In altre parole, il passaporto è necessario per viaggiare in Nazioni come:

  • Bulgaria
  • Romania
  • Cipro
  • Irlanda
  • Regno Unito
  • Norvegia
  • Svizzera
  • Lichtenstein
  • Islanda

In tutte le altre Nazioni dell’Unione, è possibile viaggiare senza dover esibire passaporto ma sarà necessario esibire la carta d’identità agli eventuali controlli così da poter essere identificati. Anche i bambini devono avere passaporto o carta d’identità valida: dal 26 giugno 2012, i bambini hanno bisogno del proprio passaporto o della carta d’identità per viaggiare, anche se il loro nome è ancora sul passaporto dei genitori, che resta valido.

Altri articoli di Viaggi e Vacanze che ti possono interessare: dal 24 luglio 2014 non serve più acquistare un bollo per il passaporto ogni anno!

Pubblicato da Anna De Simone il 14 agosto 2012