Parchi acquatici in Italia


Parchi acquatici

Parchi acquatici, per divertirsi al mare a anche sugli scivoli o per divertirsi in mancanza del mare, almeno sugli scivoli. In entrambi i casi, meglio conoscere i migliori sparsi a Nord e a Sud dell’Italia, i più ricchi di attrezzature e di zone con giochi e giostre anche per i più piccoli o per i grandi che vogliono divertimento ma anche relax.



Parchi acquatici, i migliori 5

Con oltre 30 attrazioni, 12mila metri quadrati di acque cristalline, spiagge come fossimo ai Caraibi e un prato su cui stendersi, Ondaland, vicino a Vicolungo, a Novara, è un parco acquatico rinomato e attraente, adatto per tutta la famiglia. Vi si trovano lo scivolo con il doppio giro della morte, lo Space boat, la girandola di spruzzi e il Superkamikaze, la Ola Beach e vasche idromassaggio immerse nel verde.

Un altro parco da non perdere è Acquapark di Caneva, dove si viene introdotti nel regno dei pirati ma con acque cristalline e divertimento garantito. È a Lazise sul Garda, vicino a Verona.

Anche Milano ha il suo parco acquatico e non è affatto male, si chiama Gardaland Waterpark, è in via Airaghi e offre molte opportunità di divertirsi sul Torrente Veloce, sul Crazy River, sui tre scivoli di Toboga e su molti altri giochi da scoprire.

Nel Lido di Jesolo troviamo poi Aqualandia, uno dei parchi acquatici più grandi e noti, che ricorda le atmosfere di una stazione ferroviaria americana dell’800. Non è proprio un parco ma merita una citazione tra i migliori, l’acquario di Genova, con un Padiglione Cetacei progettat0 da Renzo Piano.

Parchi acquatici

Parchi acquatici Toscana

Il più bello dei parchi acquatici della Toscana si trova a Cecina e si chiama Acqua Village. In zona Etrusca troviamo la Tropical Island, paradiso tropicale per i più giovani, e aree più tranquille per chi vuole il relax o scivoli adatti ai bambini molto piccoli. Non mancano quelli spericolati però come Kamikaze, Anaconda, Surfing Hills e Treccia Twister.

Parchi acquatici Emilia Romagna

Tra i più noti non solo in Italia ma anche in Europa, c’è l’Aquafan di Riccione con i suoi 90 mila metri quadrati vivi e ricchi di sorprese per ogni età. Ci sono anche la Piscina a Onde e tre aree attrezzate per i più piccoli. C’è nella stessa regione anche il noto Mirabilandia, vicino a Ravenna, che più vuole richiamare i climi tropicali, con la sua Mirabeach e classici giochi acquatici da spiaggia.

Parchi acquatici

Parchi acquatici in Italia

Vediamo altri parchi acquatici da consigliare. C’è il Rainbow Magicland, parco divertimenti che con la bella stagione diventa anche acquatico con attrazioni alla Indiana Jones oppure stile indios. Si trova a Valmontone, a Roma. Nello Zoomarine, invece, il divertimento è quello di entrare in contatto con gli animali, imparando a conoscerli e a rispettarli. Questo non è un classico parco acquatico ma merita una visita, a Torvaianica, Pomezia.

Scendendo più a sud c’è l’Etnaland Acquapark, uno tra i più amati Parchi acquatici, anche perché in una location suggestiva: a Belpasso, Catania, vicino all’Etna.

Parchi acquatici

Parchi acquatici nel mondo

Vediamo quali meravigliosi parchi acquatici visitare fuori dall’Italia. In Austria c’è Area 47, per gli amanti di arrampicate, sci nautico e altri sport ricchi di adrenalina, il Tropical Island Resort, invece, in Germania, è il più grande parco acquatico a tema tropicale d’Europa. Andiamo a Dubai per l’Aquaventure Waterpark, il più grande d’Oriente, con 17 ettari di estensione, in america Latina spicca invece il Beach Park, in Brasile.

Salendo in Florida, non si può non fermarsi, se si ama il genere, al Disney’s Blizzard Beach con una grotta di ghiaccio che viene lasciata coperta di neve fresca sempre. Negli USA troviamo anche lo Schlitterbahn Waterpark –a Kansas City e il Wildwater Kingdom in Pennsylvania, con 28 fra piscine, giostre e scivoli acquatici. Da citare altri parchi acquatici davvero imperdibili ma lontani dall’Italia: il Sunway Lagoon in Malesia e il Water Cube in Cina, uno fra i più grandi dell’Asia

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 16 luglio 2017