Viaggiare in modo economico


Viaggiare in modo economico

Viaggiare in modo economico, senza spendere tanto ma visitando luoghi di incredibile bellezza, in Italia e nel mondo intero, è l’obiettivo della maggior parte dei viaggiatori.

Fino ad oggi ho avuto la fortuna di visitare 52 stati nel mondo e tutte le regioni del nostro bellissimo paese e posso assicurarvi che viaggiare anche in posti lontani, con un ottimo rapporto qualità / prezzo, può essere alla portata di ogni italiano medio, a patto di ragionare a mente aperta su tutte le opportunità disponibili e di capire bene che tipo di vacanza o di viaggio si desidera effettuare.

Di seguito trovate una collezione di spunti e consigli per viaggiare in modo economico e tornare felici! Alcuni spunti sono adatti a viaggiatori singoli o a coppie, altri a famiglie o viaggi di gruppo.

1) Prenotare in anticipo

Si parla tanto di last minute ma in realtà nella maggior parte dei casi prenotare in anticipo permette di risparmiare molto di più e consente di evitare “brutte sorprese”. Questo suggerimento si applica sia per viaggi organizzati che per singoli voli o viaggi in treno. Per i viaggi a pacchetto con la mia famiglia prenoto sempre con largo anticipo (anche 4 o 5 mesi prima della partenza), conseguendo un risparmio di circa il 20% che in valore assoluto diventa una cifra considerevole.

Per i viaggi in aereo e in treno, applico la stessa regola: cerco di pianificare con largo anticipo e in questo caso il risparmio supera il 50%!



2) Viaggiare “fuori stagione”

Lo so, è un “lusso” che pochi possono permettersi: lavoratori dipendenti e ragazzi che frequentano la scuola dell’obbligo o le superiori hanno difficoltà a viaggiare al di fuori dei periodi di alta stagione. Se però riuscite a organizzarvi il risparmio può superare il 70% di quanto pagate per un periodo di alta stagione, soprattutto per determinate destinazioni.

Le settimane centrali di agosto e il periodo di vacanze natalizie, come probabilmente già sapete, sono le più care dell’anno. Cercate di evitarle per quanto possibile.

3) Confrontate le offerte prima di prenotare

La maggior parte degli hotel e dei voli sono proposti direttamente o tramite intermediari. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare talvolta i grandi servizi per prenotare online consentono di usufruire di condizioni migliori rispetto a quelle che si trovano sui siti dei singoli hotel in quanto riescono a garantire un volume importante di prenotazioni accedendo a condizioni particolarmente vantaggiose.

Tra i siti web che permettono di comparare le tariffe io ho utilizzato spesso Easyviaggio.com.

4) Viaggiare in auto

Soprattutto se viaggiate in famiglia, la riscoperta dell’auto può essere un modo semplice per risparmiare. Certo, dovrete ripiegare su mete più vicine ma vi assicuro che dall’Italia, soprattutto dal Nord Italia, è possibile raggiungere in auto buona parte delle più interessanti destinazioni europee, a patto di prevedere tappe per riposarsi durante il percorso, altrimenti il viaggio rischia di diventare uno stress, soprattutto per chi guida.

Alcuni esempi? Pensate che tutte queste fantastiche destinazioni Europee si trovano a meno di 1.000 Km da Milano: Zurigo (a 291 Km), Lione (a 459 km), Lubiana (a 493 km), Monaco (a 549 km), Vienna (a 860 Km), Parigi (a 874 Km), Praga (a 895 Km), Bruxelles (a 918 km), Budapest (a 956 Km). Prevedendo una tappa intermedia sono tutte facilmente raggiungibili.

Viaggiare in modo economico in auto

Il Castello di Neuschwanstein a Schwangau che ho raggiunto in auto con la mia famiglia

5) Affittare un appartamento

Per le famiglie o i gruppi l’affitto di un appartamento permette di risparmiare notevolmente, senza rinunciare alla qualità della sistemazione che nella maggior parte dei casi sarà molto più spaziosa rispetto alle camere di hotel.

6) House Swapping e Couchsurfing

Fare “house swapping”, ovvero “scambiarsi la casa” per il periodo della vacanza con un amico o rivolgendosi a siti specializzati permette di azzerare i costi del soggiorno. Concetto simile è quello del Couchsurfing dove si ospita una persona nel proprio appartamento ottenendo in cambio il diritto di essere ospitati a nostra volta.

7) Dormire in ostello

Per i viaggiatori più giovani e disponibili a dormire nella stessa stanza con altre persone che si conoscono nel corso del viaggio, l’ostello può essere un ottima soluzione per spendere pochissimo, avendo in aggiunta il vantaggio di fare tante nuove amicizie. Soprattutto nel nord Europa gli ostelli offrono standard qualitativi più che buoni, spesso offrono connessione a Internet via free wi-fi e talvolta piscina o biciclette a noleggio. Mi ha capitato di soggiornare in uno di questi moderni ostelli a Berlino e vi assicuro che è stata una bellissima esperienza.

Viaggiare resta comunque una passione e nella maggior parte dei casi è solo la volontà che manca! Molte persone preferiscono spendere i loro soldi in vestiti, automobili, sigarette o altri beni non proprio “indispensabili”. Questione di scelte! Io continuo a pensare che i soldi che ho speso per viaggiare con la mia famiglia, con amici o da solo negli ultimi 30 anni restano quelli spesi meglio in assoluto!

Se vi serve qualche consiglio per un vostro viaggio potete contattarmi sulle mie pagine social su Facebook, Google Plus e Twitter.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 25 luglio 2014