Organizzare un viaggio in camper


Organizzare un viaggio in camper offre la possibilità di godere appieno le meraviglie che ci offre Madre Natura. Il viaggio in camper ci fa dimenticare l’odiosa routine giornaliera, regalandoci un contatto diretto con la natura….. un tornare un po’ primitivi con un rapporto stretto con la terra. Per chi non ha mai viaggiato in camper dovrà raccogliere tutte le informazioni necessarie per evitare brutte sorprese.

Viaggio in camper, il noleggio
Se state optando per il noleggio di un camper sappiate che costa fra gli 80 e i 120 euro al giorno: le oscillazioni del prezzo dipendono soprattutto dal periodo in cui si è richiesto il noleggio ma anche dai confort di cui dispone il camper.
Prima di lasciare l’agenzia di noleggio, controllate che il camper non abbia danni e che tutto funzioni perfettamente: rischiate di rovinarvi la vacanza e di perdere la caparra al rientro.

Viaggio in camper, le indicazioni
Un viaggio in camper può diventare poco piacevole se non vengono controllati aspetti pratici e tecnici. La sicurezza del mezzo sono quindi imperativi, a prescindere dagli itinerari!
Prima di partire dovrete pensare a equipaggiarti con sacchi a pelo, stoviglie di plastica, spesa degli alimenti, acqua, bibite, mappe, cartine,  un navigatore aggiornato, detersivi, bagno schiuma, shampoo.
I sanitari. Altra cosa da non dimenticare è di igienizzare i sanitari,  caricare l’acqua nell’apposito serbatoio,  procurarsi carta igienica e guanti di lattice per le operazioni di carico e scarico.

Cercate le “aree di sosta”adatte e completamente riservate ai camper, che dispongono di pozzetto per lo scarico delle acque chiare/scure nonché carico e possibilità di soste per la notte. Per rintracciare quelle più funzionali al vostro itinerario, consultate siti adatti e specifici. Online troverete molte aree per camper che possono servirvi a decidere dove andare e soprattutto dove fermarsi per la sosta notturna.

Se volete trainare una bella barca o una roulotte con il camper bisogna rispettare alcune norme:
La massa totale del camper più il rimorchio non deve essere superiore i 35 Q.li e la massa del rimorchio non deve superare la massa del camper, il gancio di traino deve essere omologato per la massa che bisogna rimorchiare, il peso sull’occhiello non deve superare quello consentito all’omologazione.
Nel caso in cui il rimorchio superi i 750kg e la massa complessiva superi i 35Q.li il traino è ancora possibile ma bisogna fare l’esame per aggiungere l’estensione “E” alla patente “B”.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 maggio 2013