Visitare il Parco del Circeo


Il Parco del Circeo è un’area protetta che si estende su una superficie comprendente i comuni di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo e Ponza. Il Parco, istituito nel 1934 per spinta di Benito Mussolini che voleva a tutti costi proteggere ufficialmente quello che restava delle paludi pontine, comprende situazioni ambientali diverse: un promontorio (il monte Circeo), una foresta (la Selva di Circe), un ‘isola (Zannone), un’articolata costa con grotte, scogliere ed ampie spiagge, una duna litoranea lunga 23 Km e quattro laghi costieri (lago Paola, Caprolace, Monaci e Fogliano). Proprio per le sue peculiarità, tutta l’area è stata anche dichiarata “riserva della biosfera” dall’Unesco e candidata per essere inserita nell’elenco dei siti patrimonio mondiale dell’umanità.

Visitare il Parco del Circeo, informazioni varie
La stagione migliore per visitare il Parco del Circeo è la primavera o l’autunno.
Il parco non può essere visitato esclusivamente in auto o in barca, bisogna raggiungere Sabaudia e San Felice al Circeo per raggiungere i vari siti: gli uffici d’informazione dei paesi sono forniti di depliant.
L’accesso al Parco è libero e gratuitoma bisogna rispettare le norme previste dalla legge istitutiva e il regolamento del Parco, che disciplinano alcune particolari attività come la circolazione fuoristrada, la tutela di specie faunistiche minori, la raccolta dei funghi e degli altri prodotti del bosco, ecc.

Visitare il Parco del Circeo, sentieristica
Tutte le aree del Parco sono facilmente raggiungibili con le numerose strade rotabili presenti, vi sono poi numerosi sentieri pedonali e percorsi trekking sia per principianti che per esperti (sul promontorio ed a Zannone), viali battuti ciclabili e pedonali (in foresta) attrezzati con segnaletica di riferimento.

Visitare il Parco del Circeo
Per visitare tutto il Parco è consigliabile iniziare da Latina per poi proseguire attraverso l’Agro Ponttino fino ad arrivare a San Felice Circeo, una cittadina di antiche origini.
Le pendici del Monte Circeo ospitano numerose carverne e grotte. Le più importanti, la grotta delle Capre, la grotta del Fossellone e la grotta della maga Circe, raggiungibile solo dal mare.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 novembre 2013