Visitare l’isola di Sa Dragonera



Sa Dragonera, un’isoletta appartenente all’arcipelago delle isole Baleari, lunga 4 km e larga 700 met, si trova a ovest dell’Isola di Maiorca. Dal punto di vista geologico rappresenta una continuazione della Sierra di Tramuntana, separata dalla terraferma da uno stretto canale all’altezza di Sant Elm. Prende nome dal fatto che il lacerto comune (dragó) e la lucertola sono gli unici rettili noti a Sa Dragonera. Per visitare Sa Dragonera vi è un percorso che lo attraversa in senso longitudinale: tutto il litorale è formato da ripide scogliere, soprattutto nella zona nordorientale. È un territorio incontaminato con un ecosistema di grande valore ambientale ed oggi è una riserva naturale protetta dal1995. La costa è piuttosto frastagliata e si caratterizza per l’abbondanza di grotte che in passato furono rifugio di pirati e contrabbandieri.
Se amate gli spazi incontaminati Sa Dragonera rappresenta un’esperienza imperdibile. Da Cala Lladó, unico imbarcadero dell’isolotto, partono diversi sentieri che permettono di ammirare le bellezze paesaggistiche isolane, oltre ai tre fari: il Faro di Tramuntana, il faro di na Pòpia e il faro di Tramuntana.

Come raggiungere Sa Dragonera
Per raggiungere l’isolotto bisogna recarsi al piccolo molo di Sant Elm oppure quello di d’Andratx e affittare un’imbarcazione, ma occorre ottenere un permesso dal Consiglio insulare (Consell Insular). Occorrono 20 minuti per raggiungere l’isola, si sbarca al porto di Cala Lladò, dove un centro informazioni fornisce cartine e indicazioni sui sentieri. Si può in alternativa partecipare a una delle visite guidate organizzate dall’Associazione culturale United Fans Group di Minorca.
Attenzione: non ci sono strutture di nessun tipo a Sa Dragonera, perciò portate cibo e acqua e controllate l’orario del rientro.

Visitare Sa Dragonera, sentieri aperti ai visitatori
Nella zona ovest dell’isola vi sono scogliere a picco sul mare, mentre nella zona est ci sono insenature e calette che formano un ambiente più accogliente.
Ci sono due sentieri aperti ai visitatori: uno attraversa tutta la lunghezza dell’isola lungo la costa Est mentre l’altro sentiero sale in direzione ovest da Cala Lladó fino al faro in cima al Puig de Na Pòpia.
Giunti a Cap de Tramuntana, sulla punta nord, avrete modo di ammirare un panorama spettacolare che affaccia sulla costa settentrionale di Maiorca. Da Cala Lladò si può raggiungere Cap des Llebeig che si trova sulla punta sud dell’isolotto: in questo caso il percorso è più lungo ma anche qui ne vale la pena!

Pubblicato da Anna De Simone il 20 agosto 2013