Alla scoperta dell’Oasi WWF Montagna di Sopra


Pannarano è un piccolo comune italiano della provincia di Benevento, in Campania. E’ poco conosciuto in ambito turistico ma non c’è da meravigliarsi, Pannarano conta solo poco più di 2.500 abitanti.

Eppure, chi desidera praticare del buon turismo naturalistico può riscoprire nell’Oasi WWF Montagna di Sopra un vero paradiso. Il Comune di Pannarano è piccolo ma è situato nel cuore del Parco Regionale del Partenio e così ospita un’Oasi WWF dalla conformazione geologica decisamente particolare.

L’Oasi WWF Montagna di Sopra si estende su una superficie di 312 ettari, la peculiare conformazione geologica rende l’Oasi l’habitat ideale per specie vegetali sia mediterranee sia appenniniche. La sua estensione va dagli 800 m. s.l.m. fino ai 1.598 m. s.l.m. dei Monti di Avella, vetta del massiccio. Non mancano numerosi corsi d’acqua, tutti a carattere prettamente torrentizio.

A stretto contatto con uccelli, rettili, anfibi e mammiferi
Visitare l’Oasi WWF Montagna di Sopra significa avere la possibilità di imbattersi in un gran numero di animali, così gli appassionati di ornitologia potranno osservare uccelli come la poiana, lo sparviero, l’astore, il gheppio, il corvo imperiale, il nibbio bruno, l’allocco, il maestoso gufo reale (nella foto in alto), il falco pellegrino… mentre tra i mammiferi segnaliamo la presenza di donnole, tasso, martora, faina, volpe e di estrema rilevanza, il lupo.

Nei corsi d’acqua non manca vita, massiccia è la presenza di anfini e rettili. Lungo i ruscelli è nei pressi delle sorgenti, si possono facilmente scorgere particolari sottospecie di salamandre pezzate, originarie dell’Appennino meridionale (la salamandra gigliolii).

Dopo il calar del sole, i visitatori potranno godere di una vasta avifauna notturna e in particolar modo, nella Grotta di Mattiuccio -un tempo impiegata dai pastori per il ricovero del gregge- è possibile osservare circa otto specie di pipistrelli.

Tra passeggiate e trekking
Per apprezzare l’Oasi WWF Montagna di Sopra non è necessario essere un fan sfegatato del Regno Animale. L’Oasi è dotata di diversi sentieri per il trekking e non manca un percorso natura. È presente, in quota, un rifugio con possibilità di pernottamento, un’area pic-nic e un orto botanico con piante aromatiche officinali ed essenze del sottobosco.

Come arrivare all’Oasi WWF Montagna di Sopra?
Dall’Autostrada A1 Napoli-Roma bisognerà uscire al casello Caserta sud e proseguire per la Strada Statale Appia in direzione Benevento. Pannarano si raggiungerà dopo circa 40 km.

Dall’Autostrada A16 Napoli Bari, bisognerà prendere il varco Avellino ovest, proseguire in direzione Mercogliano con la Strada Statale 374, superato Pitrastornina si raggiungerà Pannarano.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 gennaio 2014