Visitare Santo Domingo


Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, è situata nella parte sud-orientale dell’isola, sulle rive del Mar dei Caraibi; la città stessa è suddivisa in moltissime aree urbane, se ne contano circa 600.
All’interno della città si trova la zona coloniale, un vero e proprio patrimonio storico tant’è che è stato incluso, nel 1994, nei beni mondiali protetti dall’Unesco. Tra i distretti più famosi di Santo Domingo, troviamo Malecon, una vera e propria calamita per il turista, grazie ai numerosi alberghi, bar, caffè, club e altri centri di intrattenimento che offrono al tempo stesso una magnifica vista sul Mar dei Caraibi e una serie di eventi e attività assolutamente imperdibili. Santo Domingo è una meta imperdibile per tutti coloro che vogliono visitare i Caraibi senza dover rinunciare però anche a un tipo di turismo culturale.

Visitare Santo Domingo, le attrazioni

  • La Cattedrale di Santo Domingo è la prima chiesa realizzata in tutte le Americhe; la sua origine risale alla prima metà del 1500. Ha uno stile gotico ma la chiesa vanta alcuni dettagli rinascimentali; all’interno potete ammirare molte opere di inestimabile valore.
  • Calle de las Damas è una via molto storica, chiamata così perché in passato le nobili spagnole erano solite passeggiare qui sfoggiando i loro vestiti migliori, quando calava la sera.
  • Alcázar de Colón e Museo è unpalazzo di due piani; qui risiedeva don Diego Colombo, figlio di Cristoforo Colombo.
  • Acquario Nazionale è l’Acquario Nazionale della Repubblica Dominicana, un vero e proprio museo di vita marina, dove si trovano tutte le specie che popolano il Mar dei Caraibi; novanta vasche e sette stagni formano questo immenso museo. Imperdibile è il tunnel trasparente sotterraneo, sembra di essere sotto il mare.
  • Il Faro di Colombo, alto 210 metri, è una costruzione composta da da oltre 200 lampade; fu realizzato nel 1992 per commemorare il 500esimo anniversario della Scoperta dell’America. Qui ci sono i resti di Colombo
  • Giardino Botanico Nazionale di Santo Domingo è una delle più grandi aree verdi di Santo Domingo. Si trovano qui una serie di piante acquatiche, orchidee, arboreto, palmeto,ecc.
  • Parque Mirador è uno dei luoghi preferiti per i turisti a piedi, in bicicletta, con i pattini. All’interno del parco si trovano numerose grotte calcaree che una volta erano abitate dagli indiani Taino. Una di queste grotte è stata presa alcuni anni fa e trasformato in un interesse curioso night club, diventando in breve tempo uno dei locali notturni più popolari di tutta la città
  • Grotta dei Tre Occhi è sicuramente uno dei luoghi più singolari di tutta la regione. Si tratta di grotte che si affacciano su tre interni laghetti alimentati da acque sotterranee dl fiume “Brujuelas”, da cui il nome “tre occhi”.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 dicembre 2013