Cosa vedere ad Amsterdam


Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, rappresenta una delle migliori destinazioni per i giovani turisti che amano la vita notturna. Ma per coloro che amano l’arte, la città offre un patrimonio ricco di chiese gotiche, musei d’arte e monumenti architettonici; tra i luoghi più rappresentativi posso citarvi il Van Gogh Museum, il Museo di Anna Frank, il Rembrandt House Museum, i giardini botanici. Ma ora vi suggerisco cosa vedere ad Amsterdam in maniera più dettagliata.

Come raggiungere Amsterdam
Raggiungere Amsterdam è semplicissimo ed economico, grazie al cospicuo numero di voli anche low costche la collegano alle principali città d’Europa e a quelle intercontinentali. E una volta giunti in città sarà lo stesso semplice spostarsi: pensate che Amsterdam è nota per avere il miglior sistema di trasporti pubblici al mondo.

Cosa vedere ad Amsterdam, le attrazioni

  • Rijksmuseum, è il museo nazionale di Amsterdam; qui avrete modo di ammirare le collezioni e le opere più significativee alcune opere di grandi artisti asiatici. È aperto tutti i giorni dell’anno, dalle 9 alle 18. Il venerdì l’apertura è prolungata fino alle 22. Il costo del biglietto è di circa10 euro.
  • Il museo di Van Gogh è uno dei musei più rappresentativi e moderni di Amsterdam. L’ingresso è tutti i giorni dell’anno tranne il 1 gennaio. Poiché è generalmente affollato vi consiglio di acquistare i biglietti online
  • Westerkerk, è una delle più antiche della città. Pensate che è alta più di 80 metri e il suo campanile è composto da più di 40 campane.
  • Museo di Anna Frank è un museo molto speciale perché serve a ricordare la tragicità della storia degli ebrei durante la seconda guerra mondiale
  • Il museo del sesso è il primo del suo genere nella storia del mondo. Qui la sessualità viene espressa in tutte le sfaccettature attraverso dipinti, sculture, fotografie; se siete pudici, molte rappresentazioni potrebbero urtare la vostra sensibilità
  • L’orto botanico di Amsterdam è uno dei più antichi d’Europa e risale alla prima metà del XVII secolo. Qui avrete modo di ammirare più di 6000 diversi tipi di alberi e varie piante esotiche e curative, importate da diverse parti del mondo; all’interno vi è uncactus con più di 2000 anni.
  • Il mercato dei Fiori è uno dei più originali di Amsterdam. Qui avrete modo di ammirare tutti i tipi di fiori ornamentali, tra cui i famosi tulipani. È aperto tutti i giorni della settimana dalle 9 fino alle 17 e si trova a lato del canale Singel.
  • Vondelpark è uno dei parchi più significativi della cittàe il più grande dei Paesi Bassi; a tal proposito è considerato Monumento Reale. All’interno ci sono anche piccoli laghi, dove spesso si vedono diversi specie ornitologiche.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 dicembre 2013