Visitare Zante


Zante, situata nel mar Ionio, al largo delle costecentro-orientali deella Grecia, fa parte dell’arcipelago delle isole Ionie. È molto nota anche grazie al poeta Ugo Foscolo, il quale dedicò all’isola il suo noto sonetto A Zacinto. Visitare Zante è d’obbligo per chi ama la natura incontaminata e le spiagge da sogno, non a caso proprio qui si trovano le spiagge più belle della Grecia.

Visitare Zante, le spiagge
Tra le spiagge più belle troviamo La spiaggia del Relitto, dalla caratteristica sabbia bianca, è accessibile solo via mare, in quanto racchiusa tra due alture. Al centro della spiaggia vi è arenato il relitto di un grosso mercantile arrugginito, portato lì dal mare. La spiaggia è la più fotografata di tutta la Grecia e forse del Mar Mediterraneo. Altra spiaggia molto suggestiva dell’isola è la Spiaggia di Ksigia.
Imperdibile sono le meravigliose Grotte di Keri, vicino al promontorio di Capo Marathia, a sud di Zante, sono tra i paesaggi naturali più spettacolari dell’isola e più ricercati dai naturalisti. Possono essere raggiunte solo via mare e, per molti versi, sono state paragonate alla Grotta Azzurra di Capri.
Per raggiungere le spiagge più frequentate, sono disponibili ottimi ed economici collegamenti con autobus, che toccano i principali punti dell’isola. Volendo potrete noleggiare barche, per fare escursioni nelle isolette dell’arcipelago, oppure usufruire dell servizio taxi – boat.

Visitare Zante, le attrazioni
Oltre alle spiagge meravigliose, troviamo anche altri elementi di forte richiamo turistico. Meritano una visita il Parco nazionale marino che si trova nella parte meridionale dell’isola: qui sono visibili alcuni esemplari rarissimi di tartaruga e, durante l’estate, si può assistere all’affascinante rito della deposizione delle uova..
Per godervi le bellezze dell’isola, c’è la possibilità di scegliere tra avventure safari nell’entroterra, con jeep o quad. Ma c’è tanto da vedere anche per chi decide di fare di Zante una vacanza romantica. Potrete emozionarvi facendo una cavalcata lungo la baia delle tartarughe, per godervi uno dei più bei tramonti in riva al mare.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 agosto 2013