Budapest in due giorni


Budapest, chiamata la “Parigi dell’Est”, è uno dei gioielli più brillanti del Danubio tanto da essere considerata tra le più belle capitali d’Europa. Budapest racchiude uno scrigno di storia con i suoi monumenti originali, opere d’arte, ma è anche il luogo ideale per chi desidera rilassarsi: una combinazione perfetta capace di richiamare ogni anno più di 20 milioni di visitatori.

È famosa  per le sue acque termali e curative: unica città al mondo con 100 sorgenti naturali e 12 bagni termali, molti dei quali con acqua medicinale. Facile e veloce da raggiungere anche grazie all’aumento dei collegamenti low cost, Budapest è la meta ideale per un city break in qualsiasi periodo dell’anno.

GUARDA LE FOTO DI BUDAPEST – COSA VISITARE

Budapest in due giorni. Organizzazione del viaggio
Quando si tratta di mini vacanze, la cosa più importante da fare è ottimizzare i tempi e recarsi sul luogo avendo già un piano ben definito su come trascorrere il tempo. Altri aspetti fondamentali sono il luogo dove pernottare e come muoversi: assicurarsi che l’albergo non sia distante rispetto i luoghi da visitare e che i mezzi pubblici siano ben collegati ed efficienti.

Budapest in due giorni. Luoghi da visitare
Un soggiorno di due giorni nella capitale ungherese ha come tappa obbligatoria l’esplorazione alle due anime della città: Buda, la zona antica e oggi residenziale e Pest, la parte commerciale e amministrativa della città.  A unire le due facce della stessa medaglia si elevano sul Danubio sette imponenti ponti di gran valore artistico e architettonico, tra cui il celebre Ponte delle Catene.

Per arrivare in cima a Buda ci sono diverse alternative ma quella più suggestiva è il Siklò, la piccola funicolare costruita nel 1870 (partenze ogni 10 minuti) che si trova alla fine del Ponte della Catene in Piazza Clark. Le attrazioni turistiche a Budapest sono numerose ma ben collegate tra loro che ti permettono di visitare in un giorno alcune tappe imperdibili quali: il Palazzo Reale, il Bastione, la Chiesa di Mattia, tutti i ponti del Danubio, l’isola di Margitsziget e le rovine dell’antica città romana di Aquincum.

GUARDA LE FOTO DI BUDAPEST – COSA VISITARE

Budapest in due giorni. Le terme
Il primo giorno è stato piacevole ma alquanto faticoso perche non rilassarsi il giorno dopo in una stazione termale? Oltre a essere piacevoli e salutari, le terme di Budapest sono l’anima della vita notturna in città: non mancano ristoranti di qualità, serate all’opera, concerti di musica classica e locali alternativi, come i “pub in rovina” allestiti nei cortili di fabbriche abbandonate.

Le terme, sono aperte nel weekend fino a notte fonda, rappresenta un luogo dove trascorrere serate a tema, esibizioni live e dj set. A Budapest tutto può essere visitato durante il weekend a Budapest grazie agli efficientissimi mezzi pubblici, come la linea 1 della metro e con gli autobus di linea. Per una panoramica virtuale, non perdete la galleria fotografica!

Ti potrebbe interessare anche

Migliori Terme a Budapest

Pubblicato da Anna De Simone il 21 novembre 2012