Come raggiungere l’Islanda


Chi vuole visitare l’Islanda ha varie possibilità per raggiungere la magnifica “isola”. La più economica è data dall’aereo ma c’è anche la possibilità di raggiungere l’Islanda in auto o in traghetto.

Noi italiani che vogliamo arrivare in Islanda in auto, dobbiamo prepararci ad affrontare una spesa piuttosto alta. In primis possiamo raggiungere l’Islanda in auto solo se siamo muniti di un veicolo particolarmente stabile e a trazione integrale… diciamocela tutta, raggiungere l’Islanda in auto non è economicamente conveniente, molto meglio noleggiare un 4×4 sul posto e cercare di non avventurarsi troppo tra le lande ghiacciate.

GUARDA LE FOTO DELLE BELLEZZE D’ISLANDA

Il periodo migliore per visitare l’Islanda è l’estate, da giugno a settembre. Per raggiungere l’Islanda in auto bisogna arrivare prima in Danimarca e imbarcarsi dal porto di Esbjerg, da qui si farà una breve sosta alle Faroe per poi proseguire per Seyðisfjörður. Da qui si arriva direttamente sulla costa Est, esattamente alla parte opposto di Reykjavik e lontani dalla zona occidentale, quella maggiormente visitata dai turisti.

Chi preferisce, può allungare l’itinerario automobilistico passando per la Francia e arrivando in Inghilterra mediante l’Eurotunnel, salire fin la Scozia e da qui imbarcarsi per l’Islanda. Per raggiungere l’Islanda in auto risparmiando il più possibile bisogna trovare un traghetto in bassa stagione e dormire in saccappelo con passaggio ponte così da risparmiare i soldi della cabina. L’unico vantaggio del viaggio in auto è la possibilità di poter trasportare i vivere per la durata del soggiorno. Per raggiungere l’Islanda in auto o in traghetto vi rimandiamo al portale smyrilline.com, date un’occhiata anche al portale eimskip.is che si occupa di trasporti commerciali.

GUARDA LE FOTO DELLE BELLEZZE D’ISLANDA

Per quanto riguarda il mezzo di trasporto più veloce, i migliori voli in partenza dall’Italia sono quelli dall’aeroporto di Milano anche se, per noi italiani, non esistono voli diretti.  L’aereo è il mezzo abituale per arrivare in Islanda e le tariffe aeree sono soggette a continui cambiamenti. Come premesso noi italiani, per raggiungere l’Islanda in aereo durante il periodo invernale dobbiamo effettuare scalo in una città a nord del mediterraneo: Londra, Glasgow, Copenaghen, Oslo, Parigi, Stoccolma, Amsterdam, Francoforte…. oppure, nei periodi estivi, si aggiungono anche Barcellona, Berlino, Helsinki, Madrid e c’è la possibilità di effettuare voli diretti da Milano.

Ti potrebbe interessare anche

Islanda: trekking di gruppo

Isole Faroe: come arrivare

Pubblicato da Anna De Simone il 26 dicembre 2013