Come richiedere il passaporto elettronico


passaporto elettronico

Il passaporto elettronico è un documento dotato di microchip inserito nella copertina. Mediante il microchip si procede all’identificazione del passeggero con un semplice lettore ottico. Il passaporto elettronico, al pari del classico passaporto, contiene la foto del passeggero e i suoi dati anagrafici ma grazie al microchip figurano dei dati in più così da avere un’identificazione più dettagliata. I dati “extra” consistono in impronte digitali e firma digitalizzata.

Il passaporto elettronico ha una valenza di 10 anni, scaduto tale termine non può più essere rinnovato e quindi bisognerà provvedere al rilascio di un nuovo titolo. Per maggiori informazioni, leggete: come rinnovare il passaporto.

Quanto costa il passaporto elettronico
la marca da bollo non si paga al momento della richiesta, il passaporto elettronico costa di più rispetto al vecchio passaporto. Per il rilascio del vecchio passaporto occorreva una marca da bollo da 40.29 euro, più una marca da bollo annuale per viaggiare nei Paesi extraeuropei. Entrambe le marche da bollo, con la legge n. 89 del 23 giugno 2014 convertita in decreto legislativo 66/2014, sono decadute. Nonostante il mancato pagamento delle marche da bollo, il passaporto elettronico costa di più!

Ci vogliono 73.50 euro per il passaporto elettronico più 42.50 per il libretto. A questa spesa maggiorata si associa un buon vantaggio: non sarà più necessario pagare la marca da bollo a cadenza annuale.

Come richiedere il passaporto elettronico 
Per fare richiesta del passaporto elettronico bisognerà effettuare un versamento al Ministero dell’Economia tramite appositi bollettini prestampati da ritirare direttamente all’ufficio postale. Il pagamento va eseguito esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro. La causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”.

I tempi di attesa per il rilascio variano da 1 – 2 giorni fino a 15 – 20 giorni nei periodi di più alta richiesta (per esempio, prima delle vacanze estive). In alcuni casi è possibile ottenere un passaporto temporaneo che consente al passeggero di viaggiare fino a 12 mesi dalla data di rilascio. Il passaporto temporaneo non è per tutti, si tratta di una soluzione pensata per chi non può rilasciare le proprie impronte digitali per motivi fisici o per chi eccezionalmente non riesce a ottenere il classico passaporto elettronico.

Come richiedere il passaporto elettronico

Come e dove presentare domanda per avere il passaporto elettronico 

La richiesta può essere eseguita presso:

-la questura
-l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
-la stazione dei Carabinieri

Per le impronte digitali, il titolare dovrà recarsi presso la questura o il commissariato, anche in tempi differenti dalla consegna dei moduli di richiesta.

I documenti necessari per fare richiesta del passaporto elettronico:

  • La ricevuta del pagamento a mezzo c/c di 42.50 euro per il rilascio del passaporto elettronico.
  • Un contrassegno telematico da 73.50 euro, sotto forma di valore bollato (ex marca da bollo). Potete richiedere questo contrassegno presso un tabaccaio.
  • Il modulo stampato della richiesta passaporto.
  • 2 foto formato tessera a sfondo bianco.
  • Un documento di riconoscimento valido e una fotocopia.

Passaporto elettronico, richiesta online

Segnaliamo il nuovo servizio on line messo a disposizione dalla Polizia di Stato per richiedere online il passaporto e per prenotare ora data e luogo in cui presentare la domanda eliminando le lunghe attese negli uffici di polizia.

Leggi altre informazioni su come fare il passaporto e guarda il video ufficiale della Polizia di Stato.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 marzo 2015