Come trasportare liquidi in aereo


come trasportare liquidi in aereo
Per contrastare la minaccia terroristica rappresentata dagli esplosivi in forma liquida in tutti gli aeroporti dell’Unione europea (oltre che in Norvegia, Islanda e Svizzera) dal 2006 sono state adottate nuove norme di sicurezza che stabiliscono quali e che quantità di liquidi possono essere introdotti dai passeggeri in aereo come bagaglio a mano.


Trasportare liquidi in aereo è possibile ma vanno seguite delle regole precise, necessarie per mantenere la tranquillità e non incorrere in spiacevoli e lunghi controlli. I prodotti liquidi possono essere riposti senza limite di quantità all’interno del bagaglio riposto nella stiva, vediamo quali sono le limitazioni per il bagaglio a mano.

Come trasportare liquidi in aereo, le limitazioni
Le sostanze non possono superare la quantità di un litro e vanno trasportate secondo alcune precise modalità, tali da essere sempre controllabili attraverso i punti d’ispezione aeroportuale sia nei voli nazionali che internazionali. Nelle borse si possono trasportare liquidi contenuti in recipienti con portata massima ciascuno di 100 millilitri o di 100 grammi di peso (tubetto di dentifricio, bottigliette di profumo, flaconcino di crema) per il volume totale di un litro.
Per rendere i controlli più rapidi, i contenitori dovranno essere inseriti in sacchetti richiudibili di plastica trasparente della capacità di un litro, con dimensioni di 18 centimetri per 20.

Al momento dell’imbarco, i sacchetti devono stare separati dal resto del bagaglio e a ciascun viaggiatore è consentito portare un solo sacchetto.
È invece consentito portare con sé qualsiasi quantità di prodotti liquidi acquistati nei negozi Duty free situati all’interno degli aeroporti dell’Unione Europea situati oltre i punti di controllo o anche dentro l’aeromobile. In questo caso dovrete conservare lo scontrino fiscale e richiedere la confezione con sacchetti sigillati.

Come trasportare i liquidi in aereo, prodotti speciali
Per quanto riguarda i liquidi destinati alla cura e all’alimentazione speciale, come le medicine e i prodotti dietetici per bambini non vi sono limitazioni ma vanno dichiarati al momento del controllo; in alcuni aeroporti può essere necessaria la presentazione di una prescrizione che ne attesti la necessità d’uso e l’autenticità.

Come trasportare i liquidi in aereo, i liquidi consentiti

  • Acqua e altre bevanda
  • Profumi, gel (inclusi prodotti gelatinosi per capelli e per la cura del corpo come bagno schiuma e doccia schiuma)
  • Sostanze in pasta (compreso il dentifricio), mascara, creme, lozioni ed oli, spray, contenuto di recipienti pressurizzati (tra cui schiume da barba e deodoranti).

Nella foto in basso trovate tutti i prodotti ammessi e quelli non ammessi nel bagaglio a mano (Fonte ENAC)

liquidi_ammessi

Per maggiori informazioni sulle nuove regole potete consultare il sito internet dell’Enac, oppure telefonare al Numero verde 800.898121.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 11 dicembre 2014