Come viaggiare a costo zero


come viaggiare a costo zero
Vi piacerebbe viaggiare gratis? Potrebbe sembrare un’idea assurda eppure è una possibilità reale. Per chi non vuole spendere le difficoltà da affrontare sono molteplici: arrivare a destinazione, dove dormire, ecc. A tal proposito voglio darvi alcune indicazioni su come viaggiare a costo zero o quasi con le molteplici formule proposte sul web. Può interessarti l’articolo “Come fare una vacanza risparmiando”


Come viaggiare a costo zero in aereo
Se optate per un viaggio in aereo dovrete seguire parametri diversi rispetto un viaggio convenzionale. Essere pronti a cambiare date e orari di arrivo e partenza, essere consapevoli che la destinazione scelta può essere preceduta da diversi scali e coincidenze non sempre vantaggiose. Molte compagnie aeree infatti, per chiudere un volo pronto al decollo con pochi passeggeri a bordo, offrono la possibilità al viaggiatore di approfittare di super offerte dell’ultimo minuto o addirittura, al costo delle sole tasse aeroportuali. Unico inconveniente, per approfittarne dovrete essere in aeroporto e col bagaglio pronto.

Esistono tariffe low-cost che partono da poco meno di 10 euro e le destinazioni sono molteplici. Easyjet, ha addirittura proposto per l’inaugurazione di uno scalo italiano, ben 7 destinazioni europee a costo zero.

Come viaggiare a costo zero in auto
Viaggiare in auto ha un suo costo: benzina, il casello autostradale per esempio. Perché non ricorrere al
car pooling. In questo modo poterete condividere il viaggio con persone sconosciute, dirette verso la stessa destinazione. Il risultato è un forte abbattimento dei costi per tutti i partecipanti. Non dovete fare altro che registrarvi al sito Blablacar. Una volta registrati, dovrete inserire la località di partenza e di arrivo e prenotare il viaggio al prezzo che ritenete più opportuno. La stessa piattaforma web, ha realizzato inoltre uno spazio interamente dedicato alle donne che temono eventuali malintenzionati. L’area preposta a questo si chiama Viaggio rosa.

Come viaggiare a costo zero, il pernottamento
La soluzione è l’house sharing cioè lo scambio temporaneo di abitazione tra la nostra e quella di proprietà di chi ci ospita durante il viaggio…un pernottamento assolutamente a costo zero. Altre soluzioni simili proposte dalla rete sono rappresentate dal Couch Surfing, che sta riscuotendo grosso successo. Per chi arriva a destinazione in bicicletta, c’è un circuito esclusivamente a loro dedicato attraverso il WarmShowers.

Il Wwoof, propone vitto e alloggio gratis presso farm e agriturismi sparsi nel mondo, in cambio della partecipazione ‘lavorativa’ alle questioni di casa, che possono variare dal raccogliere frutti, mansioni di giardinaggio fino al tenere in ordine la struttura che ci ospita.

A quanto pare, mantenere il nostro viaggio a costo zero è possibile!

Pubblicato da Anna De Simone il 7 marzo 2015