Cosa fare a Rodi, consigli ai viaggiatori


Cosa fare a Rodi? Rodi è il paradiso degli sport acquatici, del relax e delle passeggiate dal sapore magico. L’isola vanta un magnifico campo da golf, un casino e altre attrazioni per la vita notturna. La nostra guida “Cosa fare a Rodi” è basata sulle esperienze dirette del nostro staff, quindi non avrete brutte sorprese.



Rodi è l’isola posta nella zona più orientale dell’Egeo e grazie alla sua posizione geografica gode di un clima mite tutto l’anno: è possibile immergersi nelle acque cristalline di Rodi da maggio a ottobre.Da Rodi è possibile raggiungere la Turchia con grande facilità: la costa greca di Rodi dista solo 18 km dalla Turchia e quotidianamente partono vari aliscafi.

Chi spera in una vacanza economica può partire per Rodi. Chi ha paura di viaggiare all’estero per la lingua può stare tranquillo: la gran parte degli abitanti dell’Isola -soprattutto i più maturi- sanno parlare perfettamente la nostra lingua!

Sono stata a Rodi nell’Agosto 2012 e l’ho trovata l’isola perfetta per chi ama gli sport acquatici soprattutto per una particolarità dell’Isola: la costa est di Rodi è caratterizzata da acque calme, perfette per praticare Snorkeling o Diving. La costa ovest è caratterizzata da acque che consentono sport estremi che non mancano nell’Isola.

Cosa fare a Rodi? Ecco l’elenco degli sport acquatici che ho provato sull’isola:
-sci d’acqua
-kitesurfing
-windsurf
-kayak
-wokeboard (simile allo sci nautico)
-cave diving
-parasaling
-altri due sport d’acqua che non so come si chiamano: in pratica ero su una sorta di disco gonfiabile posto in verticale sull’acqua che veniva trascinato sulle onde ad alta velocità, ero imbracata al disco. Analogamente a quanto scritto sopra ma questa volta il disco era posto orizzontalmente sull’acqua e non c’era nessuna imbracatura, bisognava reggersi con gran forza, ne sono venuta fuori con una sbucciatura al gomito a causa dell’attrito con lo stesso disco gonfiabile che saltava sull’acqua.

Gli altri sport estremi che ho sperimentato sull’isola sono: bungee jumping e parapendio. I costi sono piuttosto accessibili soprattutto se si è disposti a tirare sul prezzo: se la prima proposta di vendita è a 50 euro, dopo 2 minuti di trattativa potete cavarvela con 15-20 euro! Il discorso prezzi di Rodi è diverso quando si parla di locali e della Old Town, nei negozi della città vecchia è più difficile tirare sul prezzo e i prezzi sono più o meno come quelli qui in Italia. Per chi ama la vita notturna, a Rodi non mancano locali e serate danzanti.

Rodi non manca la possibilità di noleggiare auto, scooter o quod. Il noleggio di scooter e quod a Rodi è consigliato solo ai piloti più esperti perché l’isola è ricca di strade dissestate e totalmente prive di illuminazione. In effetti esplorando l’isola non è raro trovare luoghi deserti dove non passa anima viva! La foto in basso ne è un esempio.

Se affittate una casa vacanza a Rodi, assicuratevi che sia munita di aria condizionata soprattutto nei mesi di luglio e agosto quando nelle giornate più calde si possono superare i 40 gradi.

Come raggiungere Rodi
Per arrivare a Rodi dall’Italia non è necessario effettuare lo scalo ad Atene. Voli diretti a Rodi sono in partenza dai principali aeroporti d’Italia. Il volo diretto ha la durata di circa 4 ore. Chi preferisce visitare Rodi abbinandola a una vacanza ad Atene, dalla capitale greca Rodi può essere raggiunta sia con voli di circa un’ora, sia in traghetto partendo dal porto del Pireo.

Foto di Rodi da Instagram Anna De Simone

Ti potrebbe interessare anche

Vacanze a Rodi: volo e hotel

 

Pubblicato da Anna De Simone il 21 febbraio 2014