Cosa vedere a Palmanova


cosa vedere a Palmanova

L’Italia è ricca di tesori dall’inestimabile valore, non parliamo solo delle grandi città o delle mete più gettonate, ci riferiamo alle perle nascoste che solo pochi viaggiatori hanno la fortuna di scoprire. Tra le mete meno note figura Palmanova, uno scrigno di bellezze architettoniche di inestimabile valore.  Palmanova è un piccolo comune della provincia di Udine, nel Friuli-Venezia Giulia, questa località conta poco più di 5mila abitanti e tanti tesori tutti da scoprire.



Non lasciatevi ingannare dalle sue dimensioni, sarà piccola, provinciale ma… si fregia del titolo di monumento nazionale, nota come la città stellata o la città fortezza. Il soprannome “città stellata” è stato attribuito a Palmanova per via della sua pianta poligonale che sembra disegnare una forma di stella a nove punte. Il nome di “città fortezza”, invece, è legato alle molte fortificazioni situate all’interno dei suoi confini.

Passeggiare tra le vie di Palmanova è un’esperienza molto suggestiva, questa località può essere considerata un museo a cielo aperto; Palmanova un tempo era una città-militare e con la sua architettura ci svela l’importanza della milizia nel forgiare non solo la storia ma anche interi piani urbanistici. Tanti sono i monumenti che è possibile visitare a Palmanova, ecco in rassegna le più importanti cose da vedere a Palmanova.

Cosa vedere a Palmanova, le attrazioni

  • Le porte d’accesso al museo a cielo aperto di Palmanova

Le tre porte d’accesso vi consentiranno l’ingresso alla città di Palmanova così sono tappa obbligata (in tutti i sensi) del vostro itinerario della città. Le porte sono maestose e monumentali. Le tre porte sono state ribattezzate con i nomi delle città che un tempo riuscivano a collegare, quindi abbiamo Porta Udine, Porta Cividale e Porta Aquileia proprio a seconda della direzione verso cui sono orientate.

  • Piazza Grande

Piazza Grande è indubbiamente la più importante piazza di Palmanova. Raggiungerla è facile, basta attraversare le Porte per poterla ammirare. Piazza Grande è il simbolo della città, nel suo centro si innalza un basamento in pietra dove è situato lo stendardo Mario dai Palmarini. La visita alla Piazza Granda non deve essere fine a se stessa, attenzione a fare una panoramica a 360° dell’ambiente circostante: su questa piazza esagonale si affacciano tutti gli edifici più importanti di Palmanova.

  • Il Duomo

Tra le architetture che si affacciano su Piazza Grande di notevole interesse è il Duomo. L’edificio è stato realizzato nella prima metà del Seicento, tra il 1615 e il 1636 e rappresenta uno dei principali esempi di architettura veneziana d’Italia e il più importante del Friuli Venezia Giulia. Tra le altre cose, all’interno della Chiesa, da non perdere la pala dell’Annunciazione di Pompeo Randi.

  • Musei

Palmanova è una città fortezza costruita dai veneziani nel 1593 e può essere considerata, per eccellenza, un museo a cielo aperto ma tranquilli, la città può vantare due musei molto importanti. Il primo è il museo civico e storico della città, qui è possibile approfondire il sistema di fortificazione cittadino e anche il piano di urbanizzazione di Palmanova. Questo museo consente di vedere come si è evoluta Palmanova nel tempo osservando i cambiamenti che l’hanno caratterizzata nel corso degli anni.

Il secondo museo è quello storico militare che è ospitato all’interno del dongione della Porta Cividale. In questo museo sarà possibile vedere tutte le testimonianze militari sviluppate dal 1593 fino alla seconda guerra mondiale. Perfetto per gli amanti delle forze dell’ordine e dei conflitti storici. Si possono vedere uniformi storiche, cimeli e… armi!  Al museo si aggiunge una passeggiata alla scoperta del sistema  di fortificazione tra la cortina, le artiglierie e i cannoni a lunga gittata, la loggia dei baluardi e i bastioni, il fossato e la lunetta, un vero tuffo nel passato.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo “Vacanze a Grado e Aquileia

Pubblicato da Anna De Simone il 20 maggio 2015