Isole di Venezia: quali sono e come raggiungerle


Isole di Venezia

Isole di Venezia, da vedere perché pittoresche e tipiche quanto la città stessa. Assieme, costituiscono una meta unica nel suo genere, nota in tutto il mondo e spesso desiderata anche come scenografia di romanzi e opere cinematografiche.



Senza nulla togliere a Venezia, attraversata in lungo e in largo da canali, ricca di stupendi palazzi e monumenti, in primis la basilica di San Marco, dedichiamo almeno un giorno anche alle Isole di Venezia perché ne vale la pena.

Isole di Venezia: quali sono

Sorgendo su una laguna, questa città è quasi per definizione composta da più di 100 isole ma non vi stiamo chiedendo di visitarle tutte, anche perché alcune sono isole non abitate e oggettivamente insignificanti. Quelle da non perdere sono note e raggiungibili facilmente, sono abitate e chi ci abita fa anche attività molto particolari, legate alla tradizione.

Utilizzando i vaporetti di Venezia, quindi, spingiamoci su Burano, Murano, Lido di Venezia e San Michele, e se abbiamo ancora un pochino di tempo, su altre Isole di Venezia meno note ma che hanno un loro carattere. Mi riferisco alle isole Torcello, San Lazzaro degli Armeni o San Francesco del Deserto.

Isole di Venezia

Isole di Venezia: come raggiungerle

I vaporetti sono un mezzo comodo e pratico per raggiungere le Isole di Venezia e hanno un loro fascino a cui non si resiste. Ci sono diverse linee che collegano i vari punti del centro città e lo stesso centro alle varie isole. La linea 12 ad esempio va benissimo per Burano, Murano e San Michele, ma anche Torricello e Treporti.

La 4 è consigliata sempre per Murano, ma anche San Zaccaria e Giudecca mentre la 5 per Venezia Lido. Meglio consultare il sito di riferimento per gli orari, ma le linee dovrebbero essere attive dalle 6 del mattino fino alle 22:30 come minimo.

Isole di Venezia

 

Isole di Venezia da vedere

Burano è l’Isola di Venezia nota per i merletti, li si può acquistare ma anche vedere come vengono realizzati, il tutto in un paesaggio quasi surreale perché questa piccola terra nella laguna è popolata da coloratissime casette, così variegate e vivaci nelle loro tinte, per essere trovate, così sembra da alcune leggende, dai pescatori che rincasavano con la nebbia.

Famosa quanto Burano, è Murano, ma per via del vetro e infatti non poteva che avere sede qui un Museo del Vetro a Palazzo Giustinian. Sull’isola ci sono molti negozi e botteghe legate alla produzione di vetro, è interessante anche la Basilica dei Santi Maria e Donato con un pavimento a mosaici dallo stile orientale.

Isole di Venezia

Meno nota ma molto gettonata dai turisti che arrivano nel Lido, è l’Isola di San Michele che tra l’altro ospita il cimitero monumentale di Venezia, dove sono sepolti anche il compositore Igor Strawinsky ed il poeta Ezra Pound.

Isole di Venezia: mappa

Isole di Venezia

Isole di Venezia: immagini

Isole di Venezia

Isole di Venezia

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 12 dicembre 2017