Luna di miele a Venezia


Per una luna di miele all’insegna del romanticismo puro, è d’obbligo recarsi a Venezia, un luogo magico, unico che lascerà di sicuro il proprio partner senza parole. La maniera più romantica per ammirare la città è vederla dal mare, da qui, specie se al tramonto, si vede uno spettacolo unico. A tal proposito voglio darvi alcune indicazioni su come fare la luna di miele a Venezia nella maniera più romantica e unica.

Luna di miele a Venezia, alcuni suggerimenti
Una volta giunti a Venezia lasciatevi guidare dall’istinto, ci sono stradine,quelle meno frequentate dai turisti, che vi condurranno in angoli unici e imperdibili non segnalati sulle mappe: il silenzio e i giochi di luce saranno vostre alleate per coltivare il vostro amore.
E tra queste stradine non sarà difficile trovare un ristorantino in cui cenare a lume di candela con piatti della tradizione veneta. Finiti di cenare, non deve mancare un romanticissimo giro in gondola, certo vi costerà ma verrete ripagati dall’atmosfera intima e onirica che si verrà a creare. Fatevi portare lungo il Ponte di Rialto e quello dei Sospiri.
Se volete trascorrere un altro momento di grande romanticismo non potete perdervi la vista del tramonto alle “Zattere”, il luogo più meridionale dell’isola dalle panchine che si affacciano sulla Giudecca. E a proposito di Giudecca, se avete tempo fatecelo un pensiero. In quest’isola troverete la chiesa del Redentore progettata dal Palladio.
Se avete diveri giorni a disposizione, potrebbe essere una buona idea noleggiare un aliscafo per raggiungere due delle isole più belle e caratteristiche di tutta la Laguna: Murano e Burano. A Murano avrete modo di ammirare l’arte della lavorazione del vetro e magari acquistare un oggetto da regalare al vostro amore, a Burano invece avrete modo di ammirare la lavorazione artigianale dei merletti.

Insomma una luna di miele a Venezia è una carta vincente per suggellare il vostro amore…..e perché no, magari festeggiare il vostro anniversario ogni tanto.

 

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 20 settembre 2013